S.Agata Militello. Maratonina dei Nebrodi 22 i saccensi presenti: ecco la classifica

Si è conclusa, con uno straordinario successo, la sesta edizione della Maratonina dei Nebrodi, dalle strade di Sant’Agata Militello (Messina), Memorial Finanziere Maurizio Gorgone – Vittima del dovere, organizzata dall’associazione sportiva Atletica Nebrodi in collaborazione con l’associazione Nazionale ONLUS “Le Vittime del Dovere d’Italia”

La gara è stata la prima prova del 18° Grand Prix regionale di mezze maratone 2019. In totale 767 corridori arrivati al traguardo suddivisi in ben 22 categorie tra maschili e femminili. Evento sportivo di grande prestigio nel panorama podistico regionale che mancava da quattro anni, l’ultima volta che si è corso a sant’Agata fu nel 2015, La competizione, partita domenica alle 9:45 in punto, da piazza Crispi dove è stata posta anche la linea del traguardo al termine dei canonici 21,0975 chilometri, il percorso si è sviluppato su un circuito che si è ripetuto tre volte, reso incantevole dalla vista delle Isole Eolie e dalle condizioni climatiche ideali per correre.

A tutti i corridori al termine della prova è stata consegnata la medaglia ricordo, la maglia tecnica della manifestazione e il ristoro finale con prodotti tipici dei Nebrodi.

La città di Sciacca protagonista per le strade di Sant’Agata di Militello con le tre associazione di corsa che operano in città, in totale 22 i saccensi presenti, con l’aggiunta di altri 2 atleti saccensi ma che sono tesserati con l’Atlon Ribera: Alberto indelicato e Pippo Piazza.

7 atleti della Tartaruga: Lillo Alonge, Antonio Bono, Vincenzo Ficalora, Fausto Grassa, Giuseppe Livio, Giuseppe Marciante e Domenico Scaduto.

6 atleti dell’Agatocle: Rosaria Chiaramonte, Calogero Cirafisi, Alfonso Gambino, Sergio Raso, Giuseppe Venturieri e Carlo Verde.

7 atleti della Marathon Club: Tony Puccio, Gaspare Allegro, Vito Bono, Michele Guzzardo, Calogero Lauretta, Giuseppe Russo, Martino Scandaglia.

IL migliore è stato Tony Puccio della Marathon Club Sciacca che è salito sul podio, giunto all’arrivo in terza posizione assoluta e secondo nella categoria SM40.-

In premiazione Anche Rosaria Chiaramonte dell’Agatocle classificatasi al terzo posto nella classifica SF60.-

Da segnalare ancora una volta l’ottima prestazione di Tony Puccio che ottiene un altro primato personale sulla distanza della mezza maratona con il tempo di 1h14’. Personal Best anche per Carlo Verde dell’Agatocle che per la prima volta abbatte il muro dell’ora e tra chiudendo la 21km in 1h29’

La gara è stata vinta dal “maratoneta del Papa” don Vincenzo Puccio (Athletica Vaticana) 1h13’38 il parroco corridore portacolore dalla neonata società di atletica del vaticano, al femminile è stata vinta della peruviana Nadine De La Cruz (GS Il Fiorino) con il tempo di 1h23’19,

questi i primi cinque classificati nella classifica generale al maschile e al femminile:

Vincenzo Puccio (Athletica Vaticana) 1h13’38
Francesco Nastasi (Ortigia Marcia) 1h13’44
Antonio Puccio (Marathon Club Sciacca) 1h14’06
Lorenzo Abbate (Universitas Palermo) 1h14’56
Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) 1h15’08
questi i primi cinque classificati nella classifica generale al femminile:

Nadine De La Cruz (GS Il Fiorino) 1h23’19
Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) 1h26’06
Rosaria Patti (Trinacria Palermo) 1h30’44
Angela La Monica (Marathon Caltanissetta) 1h30’54
Carla Grimaudo (Lipa Atletica Alcamo) 1h32’01
Il prossimo Appuntamento del Grand Prix Sicilia di Mezze Maratone 2019, campionato di corsa su strada con le gare che si sviluppano sulle distanza di 21km è per il 03 Marzo ad Agrigento con la sedicesima edizione della Mezza maratona della Concordia.

Precedente La Futuris e l'ATS promuovono in proprio il carnevale di Sciacca alla bit di Milano Successivo Castelvetrano. Arrestati i gioiellieri Geraci, nascondevano i gioielli di Riina: sequestrati beni per un milione e mezzo

Lascia un commento

*