17enne ufficialmente in comunità di recupero, viene ripreso a compiere rapina in banca: arrestato


Un minore di 17 anni C.S., che ufficialmente era in una comunità di recupero, è stato ripreso dalle telecamere di una banca intento a compiere “l’ennesima” rapina.

rapina-ficarazzi

Gli agenti del commissariato Bagheria coordinati da Luca Rocchè hanno quindi arrestato il minore per avere partecipato ad una rapina all’Unicredit di via Aldo Moro a Ficarazzi (Pa).

Il ragazzo non è nuovo a simili bravate, già altre volte era finito nel carcere Malaspina, proprio per lo stesso reato, ovvero rapine. Il 17enne ufficialmente doveva trovarsi in una comunità alloggio in provincia di Trapani, ma i gestori il minore non l’hanno mai visto.

La polizia è risalita al giovane grazie alle telecamere di videosorveglianza dell’istituto di credito, per un colpo fatto a Ficarazzi (PA). Alla rapina avevano partecipato due giovani, uno con il volto coperto da un passamontagna, l’altro a volto scoperto che impugnava un taglierino, con il quale ha prima minacciato due dipendenti, poi ha afferrato per un braccio un’impiegata, puntandole contro l’arma, e prelevato circa 2.700 che erano contenuto nella cassa. Poi accortosi che un cliente doveva versare la somma di 1500 euro, ha preso anche quelli.

Sembrava che tutto fosse filato tutto liscio, ma gli inquirenti, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della banca, sono riusciti a risalire al minorenne che è finito in carcere. L’ordinanza cautelare è stata emessa dal Gip del Tribunale per i minorenni.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti