A 19 anni sul motorino senza assicurazione e senza patente: aggredisce Carabinieri e Poliziotti e viene arrestato


La vicenda è accaduta nella serata di ieri, il giovane era giànoto alle forze dell’ordine e benchè sia domiciliato nella cittadina agrigentina, è originario di Avellino.

In manette è finito C. P. classe 1998, per minaccia, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale. I fatti si sono svolti a Licata.

I Militari dell’Arma, durante un controllo di routine con posto di blocco, hanno constatato che il 19enne irpino era  alla guida del proprio ciclomotore privo della prevista copertura assicurativa e sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita.

Nel corso della contestazione delle violazioni al codice della strada, il giovane C.P. è però andato in escandescenze minacciando ed aggredendo fisicamente i Militari dell’Arma e gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Licata che nel frattempo erano intervenuti in aiuto dei colleghi. Per questo è stato tratto in arresto mentre il ciclomotore sottoposto a sequestro amministrativo.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato ristretto nelle camere di sicurezza della caserma della Compagnia Carabinieri di Licata, a disposizione dell’A.G.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.