⦿ Ultim'ora

Adele muore nel sonno a 16 anni colta da malore: era un talento del pianoforte e sognava di fare la cantautrice

E’ stata trovata morta questa mattina nel suo letto, ieri sera era andata a dormire normalmente come sempre

Adele Baldasarre, morta nel sonno a 16 anni. la notte tra il 4 e il 5 giugno, nella sua abitazione a Scandiano in provincia di Reggio Emilia. La ragazza, ieri sera è andata a letto un pò prima, perché si sentiva stanca. Questa mattina i genitori, quando hanno visto che la ragazza doveva andare a scuola non si era alzata, sono entrati nella sua camera, per svegliarla ed hanno fatto l’atroce scoperta. Dalla posizione innaturale con cui era nel letto hanno subito capito che qualcosa non andava ed hanno chiamato i soccorsi ma inutilmente, Adele era già morta, probabilmente da diverse ore.

Adele Baldasarre, talento del pianoforte che sognava di fare la cantautrice, viveva a Scandiano con la famiglia e frequentava il terzo anno del Liceo musicale Sigonio a Modena, dove studiava pianoforte e canto. Aveva partecipato con successo a diversi concorsi musicali.

Questa mattina dopo che la notizia si è diffusa, sulla home page del sito del liceo, listata a lutto, è apparso il saluto dei compagni e della scuola per la scomparsa della ragazza: “È con grande tristezza che il Liceo Sigonio dice addio ad Adele Baldasarre, studentessa di 3ªM, sezione musicale, scomparsa prematuramente questa notte all’età di 16 anni. Allieva di pianoforte e canto, nel corso dell’anno, la ragazza aveva partecipato a diversi eventi musicali, tra cui il Concorso Nazionale ‘Scuole in musica di Verona’, dove si era classificata al primo posto tra i pianisti per la categoria triennio solisti. Venendo al canto, la studentessa faceva parte del ‘Coro specialisti’ dell’istituto, con il quale aveva preso parte a una serie di rassegne e concorsi, esibendosi l’ultima volta lunedì sera al Teatro Comunale di Modena in ‘Armonie del Novecento: un viaggio sinfonico’. I compagni ricordano Adele come una ragazza straordinaria. I docenti rimpiangono la sua eccezionale sensibilità che emergeva nell’amore per la poesia e per la musica, infatti, la ragazza sognava di diventare cantautrice e aveva già composto alcuni brani musicali. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile in tutta la comunità scolastica, che domani mattina osserverà un minuto di silenzio durante la prima ora, annullando i festeggiamenti programmati per l’ultimo giorno di scuola. La scuola abbraccia la famiglia di Adele, e in segno di rispetto, ha fatto sapere che non rilascerà ulteriori dichiarazioni”.