Crea sito

Agrigentino sotto assedio, 8 barchini con oltre 200 migranti in poche ore e la Mare Jonio riparte in direzione Libia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Non c’è tregua negli arrivi di migranti sulle coste dell’agrigentino, nel giro di poche ore, nonostante l’allarme – dopo i casi di ieri – per possibili contagi da covid, 8 barchini hanno raggiunto le nostre coste


I primi quattro arrivi nel pomeriggio di ieri, con 95 clandestini che dovrebbero essere tutti tunisini, poi, nel cuore della notte, altri 3 barchini hanno portato a 7 gli arrivi a Lampedusa e a 204 i migranti, la maggior parte dei quali tunisini. Tutti, dopo le verifiche di routine, verranno portati all’hotspot di contrada Imbriacola, che da alcuni giorni era vuoto.

Nella mattinata di oggi l’ultimo arrivo che porta ad otto il totale. Un barchino con a bordo undici tunisini, è stato intercettato nelle acque di Siculiana dalla Guardia costiera, che li ha trasbordati su una motovedetta della Guardia di finanza e poi trasportati a Porto Empedocle.

Questo il fronte degli arrivi autonomi, mentre su quello delle ong, nonostante il clamore dei 28 migranti risultati positivi al covid-19, la nave Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans di Casarini e Fratoianni, dopo aver fatto sbarcare a Pozzallo le 67 persone recuperate in acque libiche, ieri notte è salpata nuovamente e si sta dirigendo nel Mediterraneo centrale per recuperare altri clandestini.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.