Crea sito

Agrigento. Alfonso Cimino Pres. Ordine architetti nominato componente del Cts dell’Urbanistica in Sicilia

Il presidente dell’Ordine degli architetti, Alfonso Cimino, nominato componente del Cts dell’Urbanistica in Sicilia:  “Sono onorato e ringrazio l’assessore Cordaro per la fiducia in me riposta”


Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento, nominato componente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Urbanistica (ex Cru), istituito dall’assessore regionale al Territorio e Ambiente, onorevole Salvatore Cordaro, per il quadriennio 2021-2025.

Il prestigioso incarico gli è stato affidato con Decreto 69 del 28/04/2021, ai sensi dell’art.52 della legge regionale 19/2020 14 agosto 2020, sulla base della terna proposta dalla Consulta Regionale degli Architetti e delle sue esperienze professionali

“Sono onorato – afferma Alfonso Cimino – per la scelta che la Consulta degli architetti siciliani ha operato inserendo il mio nominativo all’interno della terna proposta dall’assessorato regionale Territorio Ambiente, nella consapevolezza che continuerò a lavorare rappresentando, in seno al Comitato, gli architetti siciliani in un momento particolarmente importante per il territorio regionale, in cui entra a pieno regime una nuova normativa urbanistica che, se ben interpretata, potrà costituire uno strumento fondamentale per l’adozione di nuove politiche di gestione del territorio, fondate sulla rigenerazione urbana e sulla riduzione del consumo di suolo.”

La nomina è il riconoscimento all’architetto Cimino per l’impegno profuso nello svolgimento del proprio ruolo di Presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Agrigento e di componente della Consulta Regionale degli architetti siciliani.

“Un doveroso ringraziamento – conclude Cimino – all’assessore Salvatore Cordaro per la fiducia in me riposta. Sono certo che avrò modo di lavorare, con impegno e senso del dovere, con i componenti del CTS e con il dirigente regionale dell’Urbanistica, architetto Rino Beringheri, per valorizzare il nostro territorio e le nostre città”.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento