Agrigento. Immigrato rapina un 20enne e lo ferisce con un coltello: indaga la polizia


Un immigrato ha tentato di rapinare un 20enne dell’agrigentino che ha reagito, ma è stato ferito al braccio con una coltellata

La rapina è avvenuta nella serata di domenica, in viale Falcone-Borsellino, nella zona balneare di di San Leone di Agrigento. La vittima è un giovane 20enne della provincia, che nella denuncia ha dichiarato che un extracomunitario lo ha avvicinato e poi dopo qualche minuto gli ha puntato contro un coltelle intimandogli di consegnargli tutto quello che aveva addosso.

Il giovane però, anche se impaurito ha reagito e ha tentato di fuggire, ma il delinquente clandestino gli ha sferrato una coltellata ferendolo ad un braccio. Con l’arto sanguinante il 20enne si è recato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dove i medici gli hanno applicato alcuni punti di sutura.

Il giovane poi ancora sotto choc, ha presentato denuncia alla polizia di Stato, che ha avviato le indagini. Gli agenti della sezione Volanti della Questura approfondiranno l’accaduto e non è escluso che la vittima possa venire nuovamente ascoltata.

Sulla vicenda è intervenuto il coordinatore di FdI Calogero Pisano: “L’accoltellamento a San Leone di un ventenne agrigentino, avvenuto nel corso di un tentativo di rapina da parte di un extracomunitario, non è altro che l’effetto collaterale di un’ottusa gestione del fenomeno dell’immigrazione da parte del Governo”.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti