Agrigento. Sbarco di clandestini in pieni giorno – VIDEO – che sbeffeggiano i bagnanti e fanno perdere le tracce

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Un nuovo sbarco fantasma nell’affollata spiaggia di S. Leone ad Agrigento, una ventina di tunisini scendono dal barchino, salutano e sbeffeggiano i bagnanti e poi si dileguano tra la vegetazione del retrostante boschetto

SBARCO ARROGANTE AD AGRIGENTO

Ieri pomeriggio intorno le 18, mentre la gente era ancora al mare, nella principale spiaggia di San Leone dal nulla è arrivato un barchino di legno, con a bordo una ventina di tunisini.Appena arrivati a riva e dopo aver salutato e sbeffeggiato i bagnanti, si sono dileguati tra la vegetazione, del retrostante boschetto.Avvisati di questo nuovo sbarco fantasma, dopo circa mezz'ora, sono arrivati gli uomini della Capitaneria di porto, della Polizia e della Guardia di Finanza, che hanno presidiato il mare della zona e le strade limitrofe, alla ricerca dei giovani (una decina sono stati fermati.)Ovviamente questo barchino di soli 5 metri con più di venti baldi giovani a bordo non può essere arrivato direttamente dalla Tunisia. Sarà stato certamente accompagnato a poche miglia dalla costa da una barca madre.

Gepostet von Mareamico Delegazione Di Agrigento am Dienstag, 17. September 2019

È accaduto intorno alle 18, del pomeriggio di ieri, a San Leone, principale spiaggia di Agrigento. Mentre la gente era ancora al mare, dal nulla è apparso un barchino di legno, con a bordo una ventina di tunisini, che non appena hanno toccato la riva, sono scesi salutando e sbeffeggiando i bagnanti, poi si sono dileguati tra la vegetazione del retrostante boschetto.

Dopo circa mezz’ora, allertati dalle persone presenti in spiaggia, sono arrivati gli uomini della Capitaneria di porto, della Polizia e della Guardia di Finanza, che hanno presidiato il mare della zona e le strade limitrofe, alla ricerca dei giovani. Al momento soltanto una decina sono stati fermati, degli altri nessuna traccia.

Appare evidente che questo barchino di soli 5 metri con più di venti clandestini a bordo non può essere arrivato direttamente dalla Tunisia, ma come ormai le cronache ci hanno mostrato, sarà stato certamente “accompagnato” a poche miglia dalla costa da una barca madre, che poi li lasciati.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Menfi. Rimossi i “corpi morti” delle 101 barche sequestrate a Porto Palo: oltre 18 tonnellate i rifiuti eliminati Successivo Agrigento. Ancora un'auto si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in prognosi riservata