Alcamo. Auto nella notte scivola e travolge un 32enne: la madre trova il corpo del figlio stamattina

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Forse ha dimenticato mettere il freno a mano e l’auto è scivola travolgendo un giovane trentaduenne ritrovato morto questa mattina dalla madre


L’incidente è avvenuto durante la notte nei pressi di una strada campagna nei pressi del viadotto dell’autostrada A29, a un centinaio di metri dalla provinciale 55 che collega Alcamo con Alcamo Marina. La vittima è Francesco Como, un giovane alcamese di 32 anni, morto in un tragico incidente forse causato dalla disattenzione.

Il giovane che era anche figlio unico, è morto travolto, schiacciato e trascinato dalla sua auto che aveva lasciato nel piazzale di casa per ridiscendere dalla stradella di accesso e andare a chiudere il cancello. Al momento non è chiaro cosa sia successo, forse una distrazione o un guasto meccanico al freno di stazionamento del mezzo. La scoperta è stata fatta questa mattina, intorno alle 7.30, dalla madre del 32 enne che affacciatasi dalla veranda della casa ha lanciato l’allarme.

Sul posto sono arrivate due squadre dei vigili del fuoco, che hanno sollevato l’auto sotto alla quale era rimasto il corpo del giovane, ma per lui non c’è stato nulla da fare, era deceduto, forse sul colpo. Saranno gli agenti del commissariato di Alcamo e la polizia scientifica che ha hanno avviare le indagini ed effettuato i rilievi dopo avere proceduto a circoscrivere la zona per evitare l’accesso dei curiosi.

Secondo il medico legale, il dottore Vincenzo Cammarata, la morte di Francesco Como sarebbe avvenuta tra le due e le tre della notte, l’orario in cui, molto verosimilmente, il giovane stava rincasando. Il decesso, quindi, sarebbe stato causato da uno shock politraumatico dovuto allo schiacciamento del corpo della vittima da parte dell’autovettura.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti