Alcamo. Domenica collegiale WTKA di arti marziali: Presente anche il coach saccense della Nazionale Graffeo


Il coach saccense vestirà per la prima volta la maglia azzurra in terra di Sicilia

Domenica 21 ottobre si terrà, presso il complesso la Fenice di Alcamo, una collegiale della federazione WTKA di arti marziali.

L’evento è dedicato agli atleti siciliani della nazionale, in preparazione della prossima coppa del mondo, che si terrà a Marina di Carrara dal 31 ottobre al 4 novembre 2018. Questa collegiale fornirà l’occasione al Maestro Francesco Graffeo, recentemente nominato coach della Nazionale per la specialità Light Contact, di vestire la maglia azzurra sul territorio siciliano, dopo aver diretto il suo primo allenamento in questa veste qualche settimana fa a Napoli.

Alla collegiale parteciperanno anche 4 atleti del Bushido team, palestra diretta dal Maestro Graffeo, selezionati per la Nazionale. Si tratta di Aurora Gennaro, Jessica Andrea Maniscalco, Jessica Ruffo e Alex Sclafani.


Pubblicato da Accursio Miraglia

Accursio Miraglia, nato a Sciacca il 27-12-68 Nel 1994 Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia, Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma – Policlinico Gemelli) Nel 1998 Specializzazione con Lode in Medicina Fisica e Riabilitativa (Fisiatria), Università di Tor Vergata (Roma) Dal 1998 al 2006 partecipa a numerosi corsi di aggiornamento organizzati dall’Accademi Italiana di Medicina Manuale Dal 1998 al 1999 Assistente medico, responsabile area riabilitativa Casa di cura "Villa Fulvia", Roma Dal 1999 ad oggi Direttore Sanitario del Centro di Educazione Psicomotoria s.r.l, centro di fisioterapia accreditato presso il SSN Dal 2009 è consulente tecnico d'ufficio presso il Tribunale di Sciacca e gli uffici del Giudice di pace di Sciacca, Menfi e Ribera. Dall’anno accademico 2014-2015, professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Dal 2015 ricopre il ruolo di docente presso il “Corso-Teorico pratico di Medicina Manuale” organizzato dalla SIMFER (Società Italiana di medicina Fisica e Riabilitativa) con la collaborazione Società Italiana di Medicina Vertebrale (MEDVERT) e le Università “la Sapienza” e Tor Vergata” di Roma.