Crea sito

All’aeroporto di Palermo una settimana di concerti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo diventa luogo di incontri e di spettacoli. Questo almeno è l’intento di Giuseppe Mistretta e Fabio Giambrone, rispettivamente amministratore delegato e presidente della Gesap.

aeroportoNon si capisce bene quale sia la finalità specifica del progetto, i responsabili Mistretta e Giambrone dicono: “L’interesse riscontrato dai passeggeri al pianoforte ci ha spinti ad andare un po’ oltre e quindi abbiamo ritenuto opportuno organizzare questa mini rassegna che vede coinvolti giovani artisti e musicisti già noti. L’aeroporto sempre più si connota come un luogo dove viene apprezzata la cultura”.

L’intento non è chiaro, se si vuole dare ai passeggeri un motivo in più per preferire Palermo ad altri scali, visto che le attese in aeroporto spesso sono stancanti, allora il fine giustifica i mezzi. Gli aeroporti oggi si sa, sono in concorrenza tra di loro per accaparrarsi l’ultimo passeggero, quindi un momento di intrattenimento rientra nello scopo, ma giustificarlo come sponsor della cultura, a nostro avviso è un po pretenzioso.

In ogni caso gli eventi sono aperti anche ai visitatori, per cui per chi ha voglia e tempo, può usufruire di questa manifestazione gratuitamente.

Ma torniamo agli eventi. Dal 17 al 25 marzo, cioè da domani, all’aeroporto di Palermo ci sarà musica classica, jazz e pop. Saranno sei i mini concerti inseriti nel cartellone della manifestazione che si svolgeranno nella sala imbarchi. la manifestazione si intitolerà “Le note in volo” ed è organizzata dalla Gesap, la società di gestione dell’aeroporto, in collaborazione con l’associazione Sicilia e Mundi.

Domani17 marzo alle 11,30 quindi, sarà inaugurata la kermesse musicale e si inizierà con la performance del maestro Diego Spitaleri al pianoforte. Il 21 marzo, alle 10, sarà la volta di Lucina Lanzara alla chitarra e Alessio Romeo al pianoforte. Mercoledì 23 marzo doppio appuntamento: alle 9,30 Valerio Novelli si esibirà al pianoforte, mentre alle 16 sarà la volta di Fabrizio Masi anche lui al pianoforte e Gianni La Rosa alle percussioni; Il 24 marzo alle 12, toccherà a Salvo Munafò al pianoforte. Si chiude il 25 marzo alle 15 e l’evento finale sarà affidato a Marco Bettache che si esibirà al pianoforte.

Loredana Novelli, presidente dell’associazione Sicilia e Mundi commenta così la manifestazione: “La diffusione della cultura musicale attraverso l’infrastruttura aeroportuale rappresenta una vetrina di rilancio per una migliore conoscenza della nostra terra”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •