Crea sito

Amministrative. Ecco tutti i sindaci eletti nell’agrigentino, con voti e percentuali. Ballottaggio ad Agrigento

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Completati gli scrutini nei seggi dell’agrigentino dove si è votato per le amministrative del 2020, tutti i Comuni hanno già un sindaco mentre ad Agrigento è  ballottaggio

Questi i risultati di questa tornata elettorale

A Ribera ha vinto al primo turno il candidato del Centrodestra Matteo Ruvolo che ha ottenuto 4.894 preferenze pari al 42,18%.

Alle sue spalle si è piazzato Alfredo Mulè, supportato da Popolari e autonomisti, Lega, Viva la libertà, viva la democrazia, Ribera di centro, Insieme per Ribera, Futuro Ribera, che ha ottenuto 3.310 preferenze pari al 28,53 per cento.

Al terzo posto Francesco Montalbano, supportato da ViviAmo Ribera, Ribera più, Possiamo, Intesa Democratica, con 2.394 preferenze, pari al 20,63%.

Quarto Vincenzo Rossello del Movimento 5 Stelle, che con 715 voti, ha ottenuto il 6,16%.

Infine Franco Autieri con la lista Società civile Ribera, votato da 290 elettori, pari al 2,5%.

A Camastra, Dario Gaglio sostenuto dalla lista Progetto Camastra, ha ottenuto 745 preferenze, pari al 56,18% è il nuovo sindaco, superando l’ex sindaco Angelo Cascià, supportato dalla lista civica “Da sempre per Camastra”, che ha ottenuto 573 preferenze, pari al 42,89%.

A Raffadali, si è riconfermato l’uscente Silvio Cuffaro  con 5.150 voti pari al 64,59% , dietro il sindaco lo sfidante Tuttolomondo che si ferma al 32% con 2.551 voti.

A Cammarata il sindaco è Giuseppe Mangiapane supportato dalla lista Il paese che vogliamo – Mangiapane sindaco, che con 2.086 preferenze, pari al 52,25% supera Giuliano Traina con la lista Il futuro adesso – Traina sindaco, che ha ottenuto 1.906 voti, pari al 47,74%. Il Comune montano è andato al voto con il sistema maggioritario, quindi non era previsto alcun ballottaggio.

A Realmonte il sindaco è donna: Sabrina Lattuca, assessore uscente, che con 1.370 voti pari al 46,73%, si è imposta su Salvatore Putrone che si è fermato a 1.255 voti. Terzo Antonio Giarrizzo con 307 voti.

A Siculiana vince  Peppe Zambito con 1.303 voti, pari al 43,98%. L’ex segretario provinciale del Pd, è stato supportato dalla civica Orizzonte Comune.  Seconda è arrivata Vita Maria Mazza con a lista ViviAmo Siculiana, che ha ottenuto 908 preferenze, pari al 30,65%. Terzo ed ultimo Santo Lucia con la lista Ricostruiamo Siculiana, che ha ottenuto 752 voti, pari al 25,38%.

Infine a Casteltermini il nuovo sindaco è Guglielmo Nicastro con 2.166 . Al secondo posto Ripepe con 1.552, seguito da Pellitteri con 1.319.

Ad Agrigento invece sarà ballottaggio tra il medico Franco Micciché che è in vantaggio sull’uscente Lillo Firetto, ma che non ha raggiunto il 40% delle preferenze.

Miccichè  il più votato,  ha ottenuto 10.506 pari al 36, 65%, e Lillo Firetto 7.960 pari a 27.76%.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.