⦿ Ultim'ora

Anche l’Armenia annuncia  il riconoscimento dello Stato palestinese. Ira di Israele che convoca ambasciatore armeno

Dopo Slovenia, Irlanda, Spagna e Norvegia, anche il ministero armeno degli Esteri ha annunciato il riconoscimento dello stato palestinese. Israele convoca ambasciatore armeno per un “serio rimprovero”

Lo riporta The Times of Israel. In una dichiarazione pubblicata sul suo sito web il dicastero armeno cita, come motivazioni, la “catastrofica situazione umanitaria a Gaza” e “la realizzazione di una riconciliazione duratura tra il popolo ebraico e quello palestinese”. Erevan chiede quindi un cessate il fuoco immediato in Medioriente e il rilascio degli ostaggi “senza precondizioni”. Raggiungere una soluzione a due Stati è “l’unico modo per garantire che palestinesi e israeliani possano realizzare le loro legittime aspirazioni”, aggiunge il dicastero armeno.

Dopo l’annuncio del riconoscimento dello stato palestinese il ministero israeliano degli Esteri ha convocato l’ambasciatore armeno nello Stato ebraico per rivolgere un “serio rimprovero” a Erevan, scrive ancora  The Times of Israel, ricordando che il riconoscimento da parte dell’Armenia segue quelli di Slovenia, Irlanda, Spagna e Norvegia avvenuti nel corso del 2024.