Aree demaniali, per la Pinsone: “dirigente ignavo, centinaia di pratiche bloccate”


“L’antipolitica ha preso casa nei Palazzi in cui la politica vive o dovrebbe vivere. Un dirigente vicino ad un assessore regionale che non dà esecuzione alle pratiche assegnategli non è altro che un esempio vivente dell’antipolitica o, peggio, della malapolitica che l’antipolitica genera”. E’ decisa la dichiarazione di Lucia Pinsone, Presidente del movimento politico Vox Populi.

spiaggia_lido_sciacca

La vicenda è semplice: da tempo sono state presentate all’Assessorato Territorio e Ambiente innumerevoli istanze di richiesta di concessione di aree demaniali, per lo più per piccoli sconfinamenti nelle vicinanze di case private.

Lo scorso 8 giugno l’Assessore Croce ha dato disposizioni di concludere tutti i procedimenti amministrativi presentati prima del marzo 2016, con l’obiettivo, dovuto per legge ma anche dettato dal buonsenso del padre di famiglia, di evitare all’Amministrazione onerosi contenziosi.

“Fin qui, tutto facile, – dice la Pinsone – se non fosse che il dirigente che dovrebbe con un clic sbloccare centinaia di pratiche se ne guarda bene, senza dare alcuna spiegazione a chi gliene chiede il motivo.

All’Assessore Croce va il mio plauso ma, al contempo, voglio suggerirgli – conclude Pinsone -di farsi quantificare il danno economico che deriva dal mancato introito per le concessioni e dagli inevitabili contenziosi amministrativi. Non è troppo tardi: basterà chiedere al dirigente ignavo di fare il proprio lavoro.”


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.