Bando strade rurali, riunione al Comune di Sciacca


Una riunione operativa per sfruttare le opportunità offerte dal nuovo bando di finanziamenti europei per la manutenzione o realizzazione delle strade rurali.

caracappa-silvio

L’ha convocata il vicesindaco e assessore all’Agricoltura Silvio Caracappa. L’incontro si è svolto questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Sciacca. Vi hanno partecipato funzionari dell’Ufficio Tecnico del Comune e dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura.

“Si sono approfonditi – dice l’assessore Silvio Caracappa – i contenuti del bando PSR Sicilia misura 4.3.1. che prevede, in particolare, il sostegno a investimenti nell’infrastruttura necessaria allo sviluppo, all’ammodernamento e all’adeguamento dell’ agricoltura e della silvicoltura – viabilità interaziendale e strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali.

Si sono esaminate, quindi, nel dettaglio le possibilità offerte dall’avviso pubblico. Si è anche fatto il punto della situazione della viabilità rurale del nostro territorio, delle urgenze cui far fronte e delle progettualità ammissibili che si possono presentare a finanziamento entro la fine dell’anno. E’ un bando aperto, rivolto sia agli enti pubblici come i Comuni sia alle associazioni di coltivatori diretti. Per quanto ci riguarda, presenteremo entro la data di scadenza dei progetti da far finanziare con i fondi comunitari.

Ma chiedo ai singoli imprenditori di fare ognuno la propria parte e di partecipare al bando con propri progetti per mettere in sicurezza e rendere agibili strade disastrate o realizzare nuovi collegamenti viari. A tal proposito un’azione importante potranno svolgerla le associazioni di categoria che, attraverso i propri tecnici di fiducia, potranno elaborare e presentare una serie di progetti rispetto a tante strade interpoderali della città che oggi presentano una condizione precaria”.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.