Borgetto (PA). Trovata microcamera installata nel bagno delle donne del Comune: è caccia al maniaco

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Uno scandalo destinato ad avere strascichi mediatici rilevanti: nel bagno delle donne del Comune di Borgetto è stata ritrovata una microcamera installata da ignoti

Immagine di repertorio

Il grave ritrovamento è avvenuto nei bagni delle donne del Comune di Borgetto, in provincia di Palermo. A fare la scoperta è stata una delle donne delle pulizie del municipio, che durante il suo lavoro ha trovato una microcamera installata e nascosta nella cassetta di scarico.

La dipendente ha quindi immediatamente chiesto l’intervento dei carabinieri di Partinico, che arrivati sul posto hanno sequestrato l’apparecchio.

La videocamera era provvista di memoria, dentro la quale sono stati trovati 12 video già registrati. Saranno ora i militari dell’Arma ad analizzare i filmati e cercare di risalire al manico che abbia avuto la “brillante” idea di mettere in atto un gesto tanto vile, quanto depravante.

Sull’accaduto è intervenuto il sindaco, che ha escluso che il responsabile possa annidarsi tra gli impiegati comunali: “Siamo costernati per quanto successo ed aspettiamo l’esito delle indagini, però mi sento di escludere che sia stato un dipendente comunale a installare la telecamera”.

Il sindaco infine ha aggiunto: “Conosco la serietà dei lavoratori del Comune e posso escludere che ci sia una mano interna. E’ vero che il bagno era utilizzato dalla dipendenti del Comune, ma qualcuno dall’esterno potrebbe avere avuto la possibilità di accedere”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Torre Salsa (Ag). È mistero sui resti di un peschereccio italiano: nessuno ha denunciato il naufragio, perché? Successivo Sciacca. Centro destra e Deliberto al sindaco: “solo annunci e niente fatti, i rifiuti sono sempre nelle strade”