Cade dal terzo piani della sua abitazione: giovane 34enne in coma


Un giovane trentaquattrenne, G. C., è in coma. Sabato pomeriggio è precipitato dal balcone del terzo piano della sua abitazione sita nel quartiere Voltano, in via A10, a Raffadali.

118-elisoccorso

Secondo quanto è stato accertato e ricostruito dai carabinieri della stazione di Raffadali , l’uomo stava lavorando per conto proprio, ed era intento a scaricare dei sacchi di sansa che avrebbero dovuto alimentare una caldaia o una stufa della sua casa.

La dinamica di quello che è successo non è ancora chiara, probabilmente la causa è stata dovuta alla rottura del montacarichi. Con molta probabilità il giovane si è sporto eccessivamente e qualche cosa non ha retto, la conseguenza è stata una rovinosa caduta da un’altezza di 11 metri.

I soccorsi sono scattati immediatamente, sul posto sono arrivati gli uomini del 118 che hanno trasportato il trentaquattrenne all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. I medici del nosocomio hanno da subito considerato Il quadro clinico molto delicato, anche perché il giovane presentava, oltre ad uno stato di incoscienza anche diverse fratture sparse su tutto il corpo. Pertanto durante la notte, si è reso necessario il trsferimento in elisoccorso all’ospedale “Villa Sofia” di Palermo.

Le indagini sono condotte dai carabinieri che hanno accertato dai militari che il giovane è in coma.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti