Caltabellotta. Giuseppe Zito eletto nuovo segretario PD del circolo locale


Sabato 6 Febbraio gli iscritti alla segreteria del circolo di Caltabellotta hanno eletto il nuovo segretario Giuseppe Zito, nonché assessore all’agricoltura ed attualmente consigliere comunale del Comune di Caltabellotta

Ieri nel circolo di Caltabellotta si è tenuto il congresso per rinnovare la segreteria di circolo. È stato acclamato dalla federazione degli iscritti alla segreteria di circolo il nuovo segretario Giuseppe Zito di anni 38, già assessore all’agricoltura ed attualmente consigliere comunale del Comune di Caltabellotta.

Il neo segretario ha ringraziato tutti i facenti parte al congresso sottolineando: “la necessità di valorizzare il circolo come punto di riferimento per la comunità e la condivisione di iniziative con i circoli democratici della zona al dialogo con le realtà associative caltabellottesi”.

Secondo le linee politiche e programmatiche del neo-segretario: “L’impegno è quello di fare del nostro partito, un partito inclusivo, giovane e determinato, in grado di dare una nuova prospettiva al nostro territorio, un partito comunitario, un luogo politico aperto al confronto, con una visione del futuro, che dialoga con il territorio, con il mondo delle professioni, con il tessuto imprenditoriale, con i lavoratori, con la società civile, con i giovani che sono il cuore pulsante del nostro territorio”. Infine conclude Zito: “ Occorre un partito che non guarda alla provenienza, poiché si deve allargare e soprattutto, generare confronto sui temi della crescita e dello sviluppo di un territorio”.


Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."