Crea sito

Caltabellotta. In Ristrutturazione i locali dell’ex ludoteca per l’utilizzo del servizio di refezione scolastica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

A Caltabellotta si lavora già per la ristrutturazione dei locali dell’ex ludoteca, una struttura indipendente e adiacente il plesso scolastico S. Agostino che ospiterà la “nuova cucina comunale”, in cui verranno preparati i pasti per i giovani studenti

Nonostante la fase 2 Covid-19 che il mondo intero sta vivendo, il gruppo consiliare Tradizione e Futuro con a capo il Sindaco Calogero Cattano ha attuato risorse adeguate e grazie all’inizio dei lavori di ristrutturazione dei locali dell’ex ludoteca, struttura adiacente il plesso scolastico S.Agostino, si potrà garantire la preparazione dei pasti in loco, in modo che questi possano essere consumati ancora caldi, profumati e in assoluta sicurezza.

Secondo l’assessore ai lavori pubblici Michele Pipia: “L’auspicio è che i lavori, partiti in ritardo a causa dell’emergenza Coronavirus, procedano celermente e che la cucina già nel periodo autunnale, considerati gli sviluppi legati all’emergenza, si possa inaugurare e mettere in funzione con l’avvio del servizio di refezione scolastica”.

E ancora continua Pipia: “Questa è una opportunità anche per chi opera nel settore della ristorazione sul territorio, in quanto con una adeguata organizzazione potrà partecipare alle procedure con le quali si affiderà la gestione del bene e del servizio. L’obiettivo è quello di prestare la massima attenzione sulla salubrità dei menu proposti privilegiando prodotti del territorio a km 0”.

Sull’argomento interviene anche il capigruppo di maggioranza Mario Abbruzzo: “Fin dall’insediamento, l’Amministrazione del Sindaco Cattano ha sposato una battaglia nata qualche anno prima ma dalla risoluzione per nulla scontata e insieme al contributo svolto dal gruppo consiliare Tradizione e Futuro e dall’intero Consiglio comunale, hanno lavorato per ricercare le soluzioni migliori e le risorse adeguate, affinché questo intervento si realizzasse in questi termini, con risorse adeguate e intervenendo su locali non utilizzati per il normale svolgimento, delle lezioni, eliminando dal campo le improbabili velleità e le infruttuoso ipotesi sorte nell’ultimo anno della precedente legislatura”.

Abbruzzo infine aggiunge: “È chiaro quindi che con un’ampia collaborazione ed un’unione d’intenti, si è passati velocemente dalle parole ai fatti. Pertanto sembra doveroso ringraziare quanti hanno contribuito in vari modi alla realizzazione di questo percorso, per la parte politica, l’Amministrazione comunale e consiglieri comunali per la parte progettuale i tecnici del comune, ma un ringraziamento particolare va rivolto a tutte le famiglie caltabellottesi che hanno pazientemente atteso”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."