Canicattì. Trovato impiccato in casa, ma il suo furgone è scomparso: è “giallo” sulla morte di un 28enne

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Sembrerebbe un suicidio la morte di 28enne trovato impiccato in casa, ma la sparizione del suo furgone lascia aperte diverse ipotesi

 

Un uomo di 28 anni che lavorava in un panificio, è stato trovato morto “apparentemente impiccato”, nella sua abitazione a Canicattì, in provincia di Agrigento. Apparentemente appunto, perché alcuni particolari agli inquirenti non tornano e quello che in un primo momento sembrava un suicidio, alla luce dalla sparizione del furgone che l’uomo utilizzava per lavoro, lascia aperte altre possibili ipotesi, non ultima quella dell’omicidio.

Gli agenti del commissariato di Canicattì, arrivati sul posto per i rilevi, hanno avviato le indagini, partendo proprio da quel furgone mancante. Ritrovarlo, appare infatti fondamentale per capire cosa sia successo e se la scomparsa sia collegata in qualche modo alla morte del 28enne. Proprio la zona di Canicattì infatti è spesso al centro della cronaca per furti e rapine ai danni di corrieri e commercianti.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Lipari (ME). Uccide un cagnolino a colpi di rastrello alla presenza di testimoni: 64enne arrestato Successivo Partinico. Cade dalla moto e si schianta sull'asfalto: perde la vita un giovane di 21 anni

Lascia un commento