Caos Acqua Agrigento. Sindaco contro Aica: “Per nulla soddisfatto, chiesta audizione al CdA”

Agrigento piegata dai disservizi idrici di Aica e il Sindaco Francesco Micciché non le manda a dire: “Ho chiesto di essere audito perché così non può più andare e sappiano i cittadini che la situazione non è rosea”

Disservizi idrici in tutta la città di Agrigento, la gestione di Aica continua a fare acqua da tutte le parti e il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè oltre a non negarlo dice chiaramente che il progetto Aica è stato tutt’altro che una bella idea.

Questa e altre considerazioni, il Sindaco, ha voluto esprimerle a mezzo video in risposta alle polemiche di questi giorni, spiegando anche la convenzione con Aica per le riparazioni idriche è stata bloccata dai dirigenti comunali perché non andava bene.

“Ho chiesto di essere audito dal Cda dell’Aica per segnalare i problemi attualmente vissuti dal servizio idrico e dire chiaramente che così non può più andare”, ha spiegato.

Inutile dire che tira una brutta aria per Aica che oltre alle lamentele sulla nuova gestione da parte di diversi comuni dell’agrigentino tra cui quelle della città capoluogo, è stata anche oggetto – nei giorni scorsi – di un esposto alla Procura della Repubblica presentato dal Codacons che ha sostanzialmente accusato la consortile di aver attuato una interruzione di pubblico servizio.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento