I Carabinieri trovano un cadavere carbonizzato dentro un furgone: mistero sull’identità


È stato rivenuto dai carabinieri, dentro un furgoncino Fiat Fiorino, il corpo carbonizzato di un uomo. Mistero fitto sull’identità della vittima.

carabinieri-morto-carbonizzato

Il ritrovamento è avvenuto attorno alle 15, a seguito di una segnalazione arrivata in centrale, il furgone era parcheggiato nelle campagne tra le borgate palermitane di Villabate e Ciaculli. I militari al momento non escludono nessuna ipotesi, sopratutto perché non si conosce ne l’identità, ne le circostanze che hanno portato alla morte dell’uomo.

Le indagini sono condotte dai carabinieri di Palermo, che tentano tramite le poche tracce disponibili lasciate dalle fiamme, di dare un identità al cadavere carbonizzato, trovato dentro il Fiat Fiorino, che era parcheggiato lungo un sentiero sterrato nella zona del cimitero di Villabate.

Sul posto sono intervenuti oltre ai carabinieri, anche i vigili del fuoco, infatti i militari, hanno eseguito controlli e sopralluoghi sia sul mezzo che sul cadavere, durate alcune ore, cosa che ha richiesto l’illuminazione dei fari dei vigili.

Il mistero al momento rimane tale, non ci sono infatti, denunce di scomparsa presentate né ai carabinieri, né alla polizia nella zona.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti