I Carnevali italiani incontrano il ministro Franceschini: rappresentata anche Sciacca


I rappresentanti delle città sede di Carnevali storici incontrano il ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini.

carnevale-rogo-peppe-nappa

Ci sarà anche il Comune di Sciacca. L’appuntamento è per il 9 dicembre, a Roma, al Ministero. È quanto comunica l’assessore allo Spettacolo Salvatore Monte.

“Il ministro Franceschini – dice l’assessore Monte – ha accolto l’invito a organizzare a Roma un incontro tra i rappresentanti dei Carnevali d’Italia che si stanno unendo nell’Associazione Carnevalia e Carnevali italiani da poco istituita. L’iniziativa verrà presentata nel corso di una conferenza stampa convocata per il 9 dicembre alle ore 11 al Ministero.

A seguire si terrà un’assemblea.  Il ministro Franceschini incontrerà i rappresentanti dei carnevali più importanti d’Italia. Sarà l’occasione per esaltare il valore storico di questi eventi, i cui promotori si sono uniti in una grande associazione che servirà a tutelare questo patrimonio e avere una maggiore forza con le Istituzioni nazionali.

Il Comune di Sciacca farà le sue proposte, tra cui quella di organizzare una conferenza stampa a Roma per illustrare nel dettaglio le peculiarità di tutti i carnevali, per capire che fine ha fatto il contributo statale annunciato per il 2016, per chiedere quali interventi il Governo vorrà adottare per salvaguardare e promuovere i Carnevali d’Italia”.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.