Castellana Sicula. ExVicesindaco cambia residenza per prendere Reddito di Cittadinanza: denunciato da GdF


Vincenzo Lapunzina, presidente del Comitato Zone Franche Montane di Sicilia e ex vicesindaco di Castellana Sicula avrebbe trasferito la residenza da Castellana Sicula a Geraci Siculo, in una casa disabitata per accedere al sussidio

Vincenzo Lapunzina di 51 anni, presidente del Comitato Zone Franche Montane di Sicilia e ex vicesindaco di Castellana Sicula, comune sulle Madonie nel Palermitano, grazie alle indagini della Guardia di Finanza è stato indagato per avere indebitamente percepito il Reddito di Cittadinanza. A riportare la notizia oggi è stato il Giornale di Sicilia.

A scoprire il fatto e svolgere le indagini sono stati i finanzieri della Tenenza di Petralia Soprana, che hanno denunciato il noto politico locale alla Procura di termini Imerese per indebita percezione del Rdc.

Secondo l’accusa, Lapunzina avrebbe trasferito la residenza da Castellana Sicula a Geraci Siculo, in una casa disabitata di una contrada periferica di campagna, per accedere al sussidio. Da quanto trapelato, i militari delle Fiamme Gialle avrebbero avviato le indagini a causa di una segnalazione all’Inps che sarebbe scattata poiché Lapunzina non si sarebbe mai presentato al colloquio a cui era stato chiamato in quanto percettore del RdC nell’ambito di un progetto d’inserimento lavorativo relativo al Patto per l’inclusione sociale avviato dal comune di Geraci Siculo.

L’ex Vicensindaco, contattato stamane da varie testate avrebbe solo detto che “al momento non ha alcuna dichiarazione da fare”.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti