Crea sito

Castelvetrano (Tp). Lite finisce in omicidio: ucciso 33enne a colpi di fucile a canne mozze

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il grave fatto di sangue è avvenuto la notte scorsa dopo una lite in un locale. La vittima è Vincenzo Adamo Favoroso ex calciatore, poi camionista, componente del gruppo ultrà Old Fans-Gruppo Storico Folgore Castelvetrano

Sarebbe stato ucciso a colpi di fucile a canne mozze Vincenzo Adamo Favoroso, il cui cadavere è stato ritrovato questa notte in un campo non troppo distante dal locale di Via Mazzini a Castelvetrano (Trapani) dove sarebbe scoppiata la lite culminata poi nella sparatoria durante la quale sarebbe stato colpito a morte l’uomo. Sul cadavere di Favoroso sono stati scoperti i segni dei colpi di arma da fuoco che ne avrebbero causato la morte. Dai primi rilievi, pare che l’arma del delitto sia stato un fucile a canne mozze, ma ancora si indaga per scoprire l’esatta dinamica dei fatti.

La vittima, Vincenzo Adamo Favoroso, di 33 anni, era molto conosciuto in città, soprattutto negli ambienti calcistici, col soprannome di “tacataca”. Era stato, infatti, uno dei fondatori del gruppo di tifosi ultras della squadra di calcio Folgore Castelvetrano “Old Fans”. Sui social in tanto hanno scritto post in sua memoria, la comunità è sotto shock e ricorda con affetto l’uomo. 

Sul gravissimo fatto di sangue indagano adesso i carabinieri intervenuti per primi sul posto, in cortile Bertuglia, nella zona di via Mazzini, dopo la segnalazione di una sparatoria. I militari dell’Arma hanno trovato diverse tracce di sangue sul posto, ma non il cadavere dell’uomo, rinvenuto successivamente in un campo a diverse centinaia di metri di distanza.

L’ipotesi che pare sia al momento la più probabile è che si tratti di una brutta lite scoppiata in un locale della zona e culminata in una sparatoria, finita poi nel sangue. I Carabinieri si sono subito messi sulle tracce dell’omicida e da quanto appreso, in queste ore un uomo è stato portato in caserma per essere sentito dai militari.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti