Castelvetrano (TP). Terrore al parcheggio Lidl, nigeriano ruba pistola a vigilessa: Arrestato – VIDEO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il giovane, un 20enne nigeriano senza fissa dimora, ha tentato di rubare in un’auto posteggiata davanti al punto vendita, ma è stato scoperto. Nella concitazione sono quindi intervenute due vigilesse, e proprio ad una delle due il 20enne ha sottratto l’arma

Scene impressionanti quelle successe al parcheggio della Lidl di via Caduti di Nassirya di Castelvetrano, mercoledì scorso. Un extracomunitario ha terrorizzato tutti i presenti riuscendo a rubare dalla fondina, la pistola d’ordinanza di un’agente donna della Polizia Municipale.

Da quanto ricostruito, il nigeriano, Ige Ogobo  di 20 anni e senza fissa dimora, ha tentato di rubare in un macchina posteggiata davanti al supermercato. Il proprietario lo ha però beccato, reagendo duramente. Ne è nata una rissa con un’altra persona che è intervenuta in aiuto. I presenti hanno quindi allertato la Polizia Municipale che da qualche giorno è in presidio fisso nella zona commerciale, dopo l’arrivo del nuovo comandante. 

Sono quindi arrivate due vigilesse, Nanda Pasqualini e Annamaria Bonura, ma nel parapiglia, il nigeriano è riuscito ad impossessarsi della pistola della Pasqualini, ma per fortuna è stato subito disarmato, anche grazie all’intervento dei due signori che avevano reagito al tentativo di furto.

Sul posto sono successivamente giunti Polizia e Carabinieri, oltre che due ambulanze. Il nigeriano 20enne è stato arrestato dai Carabinieri e condotto presso la camera di sicurezza della locale stazione dell’Arma.

Ieri  il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Marsala ha convalidato l’arresto del nigeriano che già si trovava rinchiuso presso il carcere di Trapani.

Lo scorso agosto Ige Ogobo, in via Errante Vecchia a Castelvetrano, si era scagliato contro la vettura nella quale viaggiava un’intera famiglia. Per questo fatto il giudice, ritenendo il 20enne nigeriano soggetto pericoloso, gli applicò la misura dell’obbligo di firma presso la locale caserma dei carabinieri.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Palermo. Arrestato insospettabile commerciante 51enne: nel pc aveva 50mila foto e video con bimbi nudi Successivo Mascalucia (CT). Voto basso e alunno di 6 anni picchia la maestra, i genitori alla donna: “Non fare la scena”

Lascia un commento