Catania. Due uomini e donna incinta al 9° mese beccati a rubare materiali pesanti in un cantiere

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

I carabinieri di Gravina di Catania, hanno arrestato nella flagranza di tentato furto Domenico Calogero, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Catania ed Angelo Paolo Cassone, rispettivamente di 48 e 41 anni, ed una donna di 28, tutti catanesi

I tre avevano deciso di effettuare un furto in un cantiere di Mascalucia dove si stavano costruendo alcune villette residenziali, già visitate dai ladri e con numerose denunce di furto già sporte.

I carabinieri pertanto stavano effettuando uno specifico servizio di perlustrazione e intorno alle cinque del mattino in via Acque Munzone, notavano una Fiat Stilo Sw, parcheggiata dinnanzi il cantiere, che quasi celava un varco creato nella recinzione mediante il paziente taglio della rete elettrosaldata.

I militari insospettiti, si sono quindi introdotti all’interno del cantiere dove hanno trovato i tre che, indisturbati, stavano selezionando i materiali di loro interesse come se si trovassero in un supermercato: 20 ponteggi da costruzione già accatastati, oltre a vari attrezzi da lavoro, che poi avrebbero caricato sull’autovettura se i Carabinieri non li avessero scovati.

Particolare singolare: anche la donna, se pur al nono mese di gravidanza, contribuiva fattivamente alle operazioni sobbarcandosi le pesanti impalcature. Il materiale è stato restituito all’incredulo proprietario svegliato di buon’ora dai carabinieri, mentre i tre arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Ribera. Convegno del Wwf sui Cambiamenti climatici con gli esperti dell’ENEA Successivo Sicilia. Meteo: allerta “ARANCIONE” per domani 11 novembre in tutta la Regione con temporali e forti venti

Lascia un commento