Crea sito

Catania. Raid punitivo da Librino per un commento sgradito su TIK TOK: denunciate madre e 3 figlie

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un semplice commento sgradito sulla nota piattaforma social cinese sotto la foto di una delle figlie è bastato a scatenare la rabbia dell’intero nucleo familiare che ha dato il via ad un vero e proprio raid punitivo con auto danneggiate e lesioni personali: provvidenziale l’intervento dei Carabinieri

Una donna 39enne esprime un commento di troppo su Tik Tok e parte il raid punitivo dal quartiere Librino di Catania al Villaggio Sant’Agata. Per questo i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno denunciato quattro donne catanesi: madre di 47 e tre figlie di 28, 26 e 24 anni, poiché ritenute responsabili di lesioni personali e danneggiamento in concorso.

Da quanto appreso, la vittima, una 39enne abitante al Villaggio Sant’Agata, avrebbe espresso dei commenti poco gradevoli riguardo una foto postata da una delle ragazze sul social network Tik Tok. Tanto è basto a dare il via alla spedizione punitiva con le 4 donne del Librino, armate di mazza da baseball, che si sono direte a casa della vittima, danneggiandole a colpi di mazza l’autovettura parcheggiata davanti l’abitazione e mettendosi a lanciare sassi contro la veranda della vittima che è poi scesa in strada insieme alla madre, venendo picchiata.

A fermare le violenze sono stati Carabinieri intervenuti sul posto e che hanno bloccato le assalitrici, contestando loro le violenze ed anche le violazioni delle norme emanate per il contenimento della diffusione del coronavirus.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.