Catania. Scattano i sigilli per l’Etoile d’Or: dopo la chiusura continuava a lavorare tra blatte e sporcizia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Questa volta per Etoile d’Or sono scattati i sigilli anche al bar: dopo che la polizia aveva chiuso il laboratorio trovato con sporcizia e blatte, il titolare aveva continuato a lavorare come se nulla fosse accaduto

Il titolare del bar L’Etoile d’Or di via Dusmet a Catania,è stato denunciato per inosservanza dell’ordine dell’autorità, in quanto ha ignorato il provvedimento di sospensione dell’attività del laboratorio di pasticceria.

Ad apporre i sigilli ai locali della pasticceria, era stata la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura a seguito di un controllo effettuato insieme al personale del Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene alimentare e nutrizionale di Catania. I poliziotti hanno riscontrato numerose, gravi violazioni di natura sanitaria e il retro – bar è stato così chiuso e il titolare denunciato e multato per aver occupato il suolo pubblico antistante l’esercizio.

Gli agenti durante il controllo, hanno trovato pavimenti, macchinari e attrezzature, che presentavano incrostazioni alimentari, ricoperti di sporcizia stratificata, polvere e persino alcune cicche di sigarette; i locali erano massivamente infestati da blatte annidate anche tra i contenitori per il trasporto dei prodotti da forno e i vassoi; all’interno dei frigoriferi, gli alimenti deperibili particolarmente delicati, quali creme e sughi, erano depositati in secchi non protetti con idonea chiusura; le aperture che permettono lo scambio d’aria risultavano prive delle protezioni antimosche. Il titolare, di conseguenza, non esibiva alcuna documentazione o schede inerenti la corretta prevenzione/sicurezza alimentare (HACCP).

Ma nonostante il provvedimento, il titolate ha continuato a sfornare cornetti, arancini, cipolline e quant’altro, nelle medesime condizioni che tutti hanno potuto vedere dal video delle polizia, mettendo a rischio la salute dei consumatori.

Gli agenti hanno eseguito un ulteriore controllo, accertando che la situazione sanitaria era rimasta immutata, con sporcizia stratificata, con blatte e insetti che girano indisturbati tra gli alimenti, motivo per cui anche il bar e stato sottoposto a sequestro.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Sciacca. Carnevale 2020, vince la Futuris... non inaspettatamente Successivo Sciacca. Bentivegna precisa: “Ero assente alla riunione ma voterò la sfiducia”... ma Termine non ha precisato