Cefalù (PA). Ragazza 20enne colpita al volto e alla testa dall’elica di un gommone: è gravissima


Un gravissimo incidente in mare si è verificato nel palermitano: una ragazza di 20 anni è rimasta gravemente ferita dall’elica di un gommone

È accaduto ieri nel mare di Cefalù in provincia di Palermo. Una ragazza di 20 anni mentre era al largo su gommone, guidato da un giovane di 18 anni, insieme ad altre 5 persone, per cause in corso di accertamento, è caduta in mare ed è stata colpita dall’elica del natante al volto e alla testa, riportando ferite gravissime.

Il ragazzo alla guida del gommone ha recuperato la vittima e ha fatto rientro in porto dove ad attenderli c’era il personale del 118 che ha trasportato la ragazza all’ospedale Giglio di Cefalù. Qui i medici dopo averla stabilizzata, a causa delle gravi ferire riportate, hanno deciso di trasferirla nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Villa Sofia di Palermo. Questo il bollettino medico: “Le sue condizioni sono molto serie. Ha diverse fratture al cranio e alla mandibola. Nell’impatto ha perso diversi denti”.

La giovane è rimasta sempre cosciente, mentre il ragazzo alla guida è stato sottoposto ad esami tossicologici il cui esito non è stato ancora comunicato.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti