Chiede aiuto al 118 e poi accoltella l’operatore che lo soccorre


Una storia di ordinaria follia, successa nel centro storico di Agrigento.

118

Un uomo, in vicolo Finazzi nel centro storico di Agrigento sta male, chiede aiuto e chiama il 118, dice che ha bisogno di essere trasferito con urgenza al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.

Un’autoambulanza del 118 raccoglie l’ S.O.S. e si reca all’indirizzo segnalato per prestare soccorso.

Giunto sul posto, l’autista-soccorritore del “Seus” 118, si avvicina all’uomo per portare l’assistenza necessaria, ma incredibilmente… viene accoltellato. L’ uomo infatti, un agrigentino quarantottenne del luogo, di cui non sono state rese le generalità, stava male semplicemente perché ubriaco, quindi in forte stato di ebbrezza, in preda ai fumi dell’alcool, ha compiuto l’insano gesto.

Morale: a finire all’ospedale di contrada Consolida, è stato il soccorritore del 118, mentre il “malato immaginario” che avrebbe dovuto essere soccorso, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento.