⦿ Ultim'ora

Cinecittà, assegnati i premi David Donatello: A Garrone miglior regia e miglior film, alla Cortellesi miglior attrice protagonista e miglior regista esordiente

Carlo Conti e Alessia Marcuzzi, presentatori della manifestazione hanno consegnato sette statuette al film di Matteo Garrone sull’odissea dei migranti, Sei riconoscimenti a Paola Cortellesi per “C’è ancora domani” come migliore attrice e regista esordiente

La serata dei David di Donatello 2024, andata in onda su Rai1, condotta da Carlo Conti e Alessia Marcuzzi, ha assegnato la statuetta come miglior film dell’anno a ‘Io Capitano’ di Matteo Garrone.

Questi i premi assegnati

Io Capitano’ di Matteo Garrone si è aggiudicato il David di Donatello 2024 come miglior film. Le altre candidature in lizza erano: ‘C’è Ancora Domani’ che esce sorprendentemente sconfitto, ‘Il Sol dell’Avvenire’ di Nanni Moretti, ‘La Chimera’ di Alice Rohrwacher, ‘Rapito’ di Marco Bellocchio.

‘Anatomia di una caduta’ miglior film internazionale

David di Donatello come miglior cortometraggio per Margherita Giusti con ‘The Meatseller’, miglior film internazionale ‘Anatomia di una caduta’ di Justine Triet premiata da Isabella Rossellini.

Miglior Produttore a ‘Io Capitano’

‘Io Capitano’ con Archimede, Rai Cinema, Pathe, Tarantula, si è aggiudicato il David di Donatello come ‘Miglior Produttore’. Le altre candidature in lizza erano: ‘C’è Ancora Domani’ (Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa per Wildside, societã del gruppo Fremantle e Vision Distribution, società del gruppo Sky, in collaborazione con Sky, in collaborazione con Netflix; Comandante (Nicola Giuliano, Francesca Cima, Carlotta Calori, Viola Prestieri per Indigo Film, Pierpaolo Verga, Edoardo De Angelis per O’ Groove, Paolo Del Brocco per Rai Cinema, Attilio De Razza per Tramp Limited, Mariagiovanna De Angelis per Vgroove Antonio Miyakawa per Wise Pictures ‘Disco Boy’ Giulia Achilli, Marco Alessi, Lionel Massol, Pauline Seigland, André Logie ‘La Chimera’ Carlo Cresto-Dina con Rai Cinema L’ad di RaiCinema Paolo Del Brocco ha detto che ‘Io Capitano’ “è stata un’esperienza umana molto importante, il David lo dedico all’industria che è importante che cresca e vada avanti. E lo dedico alla Rai che produce cultura e grazie alla Rai esiste il 70% dell’audiovisivo italiano”.

Miglior regia a Matteo Garrone

Elena Sofia Ricci ha consegnato il David di Donatello 2024 come ‘Migliore Regia’ a Matteo Garrone per ‘Io capitano’. Le altre candidature in lizza erano Nanni Moretti (‘Il Sol dell’Avvenire’), Andrea Di Stefano (‘L’Ultima Notte di Amore’), Alice Rohrwacher (‘La Chimera’), Marco Bellocchio (‘Rapito’). “Per me fondamentale fare questo film assieme a chi ha fatto questa odissea contemporanea, tutte le comparse erano migranti che avevano fatto quel viaggio. A volte si mettevano in scena da soli e io ero spettatore. Ogni fotogramma del film è vero. È ora che nelle scuole si insegni cinema, il nostro film è un documento di storia”, ha detto Matteo Garrone sul palco. Gli attori hanno poi ricordato l’odissea dei migranti e dedicato il film a coloro che sono morti nel mare.

Premio migliore Compositore ai Subsonica con ‘Adagio’

I Subsonica con il film ‘Adagio’ si sono aggiudicati il David di Donatello come ‘Migliore Compositore’. Le altre candidature in lizza erano: Lele Marchitelli (‘C’è Ancora Domani’), Franco Piersanti (‘Il Sol dell’Avvenire’), Andrea Farri (‘Io Capitano’), Santi Pulvirenti (‘L’ultima notte di amore’).

‘C’è Ancora Domani’ il film scelto dai giovani

‘C’è Ancora Domani’ regia di Paola Cortellesi si è aggiudicato il David di Donatello come David Giovani. Le altre candidature in lizza erano: ‘Comandante’ regia di Edoardo De Angelis, ‘Io Capitano’ regia di Matteo Garrone, ‘L’ultima volta che siamo stati bambini’ regia di Claudio Bisio, ‘Stranizza d’Amuri’ regia di Giuseppe Fiorello. “Non ne potrete più di vedermi su questo palco. Vorrei ringraziare gli studenti delle scuole perché li ho incontrati e ho risposto alle loro domande. E ringrazio anche gli insegnanti. Mi auguro che ragazzi e insegnanti usino il cinema come supporto di insegnamento” ha detto Paola Cortellesi.
Milena Vukotic: “Fellini ha reso immortale cinema italiano”

“Federico Fellini ha reso immortale il cinema italiano” ha detto Milena Vukotic ricevendo il David di Donatello alla carriera. Gli altri due David di Donatello alla carriera sono andati al giornalista Vincenzo Mollica e al compositore e musicista Giorgio Moroder.
Miglior trucco al film ‘Rapito’

Enrico Iacoponi con ‘Rapito’ si è aggiudicato il David di Donatello come Miglior Trucco. Le altre candidature in lizza erano: ‘Adagio’ – trucco Antonello Resch, trucco prostetico o special make-up Lorenzo Tamburini, Michele Salgaro Vaccaro, Francesca Galafassi. ‘C’è Ancora Domani’ – trucco Ermanno Spera. ‘Comandante’ – trucco Paola Gattabrusi, trucco prostetico o special make-up Lorenzo Tamburini. ‘Io Capitano’ – trucco Dalia Colli, trucco prostetico o special make-up Dalia Colli, Roberta Martorina.
‘Laggiù Qualcuno Mi Ama’ miglior documentario

‘Laggiù Qualcuno Mi Ama’ dedicato a Massimo Troisi con la regia di Mario Martone si è aggiudicato il David di Donatello come Miglior Documentario. Le altre candidature in lizza erano: ‘Enzo Jannacci Vengo anch’io’ regia di Giorgio Verdelli, ‘Io noi e Gaber’ regia di Riccardo Milani, ‘Mur’ regia di Kasia Smutniak, ‘Roma, santa e dannata’ regia di Daniele Ciprì.

Michele Riondino migliore attore protagonista

Michele Riondino con ‘Palazzina Laf’ si è aggiudicato il David di Donatello 2024 come migliore attore protagonista. Le altre candidature in lizza erano: Valerio Mastandrea (‘C’è Ancora Domani’), Antonio Albanese (‘Cento Domeniche’), Pierfrancesco Favino (‘Comandante’), Josh O’ Connor (‘La Chimera’).

A ‘Io Capitano’ premio migliore montaggio e fotografia

Marco Spoletini per il film ‘Io Capitano’ si è aggiudicato il David di Donatello come migliore montaggio. Le altre candidature in lizza erano: Valentina Mariani (‘C’è Ancora Domani’), Giogiò Franchini (‘L’ultima notte di amore’), Nelly Quettier (‘La Chimera’), Francesca Calvelli, Stefano Mariotti (‘Rapito’). Paolo Carnera, sempre con ‘Io Capitano’, si è aggiudicato il David di Donatello come miglior autore della fotografia

Paola Cortellesi migliore attrice protagonista

Una commossa ed emozionata Paola Cortellesi ha ricevuto da Anna Foglietta il David di Donatello per ‘C’è Ancora Domani’ come migliore attrice protagonista. Le altre candidature in lizza erano: Isabella Ragonese (‘Come pecore in mezzo ai lupi’), Micaela Ramazzotti (‘Felicità’), Linda Caridi (‘L’ultima Notte di Amore’), Barbara Ronchi (‘Rapito’).
Diodato vince premio migliore canzone originale

Giorgia premia Diodato come ‘Migliore Canzone Originale’ al David di Donatello. Il film è ‘Palazzina Laf’, il titolo è ‘La mia terra’ con musica e testi di Diodato che è pure l’interprete. Le altre candidature in lizza erano: ‘Adagio’ – Adagio musica di Samuel Umberto Romano, Massimiliano Casacci, Davide Dileo, Enrico Matta, Luca Vicini. Testi di Samuel Umberto Romano, Massimiliano Casacci, Davide Dileo, Enrico Matta, Luca Vicini interpretata da Subsonica. ‘Il più bel secolo della mia vita’, La vita com’è musica di Brunori Sas, testi di Dario Brunori interpretata da Brunori Sas ‘io capitano’, Baby musica di Andrea Farri, testi di Seydou Sarr interpretata da Seydou Sarr. ‘Mixed by Erry’, O dj (don’t give up), musica di Liberato, testi di Liberato interpretata da Liberato.

Migliore esordio alla regia per Paola Cortellesi

Paolo Sorrentino ha premiato Paola Cortellesi con ‘C’è Ancora Domani’ che si è aggiudicata il David di Donatello come migliore esordio alla regia. Le altre candidature in lizza erano: Giacomo Abbruzzese (‘Disco Boy’), Micaela Ramazzotti (‘Felicità’), Michele Riondino (‘Palazzina Laf’), Giuseppe Fiorello (‘Stranizza D’Amuri’). “Sono onorata e emozionata di aver fatto parte di questa cinquina. Il mio esordio è stato ‘alle porte della menopausa’ però auspico che gli esordienti giovani abbiano la possibilità di avere sempre il sostegno disponibile per raccontare le storie’ ha commentato sul palco Paola Cortellesi.

‘Rapito’ di Bellocchio migliore Sceneggiatura non originale

Il film ‘Rapito’ di Marco Bellocchio con Susanna Nicchiarelli si è aggiudicato il David di Donatello come migliore sceneggiatura non originale. Le altre candidature in lizza erano: ‘Le Vele Scarlatte’ (Pietro Marcello, Maurizio Braucci, Maud Ameline, ‘Lubo’ (Giorgio Diritti, Fredo Valla), ‘Misericordia’ (Emma Dante, Elena Stancanelli, Giorgio Vasta, ‘Mixed by Erry’ (Armando Festa, Sydney Sibilia). “Spero in futuro di avere le mente a posto per fare altri film” ha commentato sul palco il regista Marco Bellocchio.

‘Migliori Costumi’ a Sergio Ballo e Daria Calvelli

Sergio Ballo, Daria Calvelli con il film ‘Rapito’ si sono aggiudicati il David di Donatello come ‘Migliori Costumi’. Le altre candidature in lizza erano: Alberto Moretti (‘C’è ancora domani’), Massimo Cantini Parrini (‘Comandante’), Stefano Ciammitti (‘Io Capitano’), Loredana Buscemi (‘La Chimera’).

‘Rapito’ premiato per ‘Migliore Scenografia’

Andrea Castorina e Valeria Vecellio per ‘arredamento’ con il film ‘Rapito’ si è aggiudicato il David di Donatello come Migliore Scenografia. Le altre candidature in lizza erano: Paola Comencini, ‘arredamento’ Fiorella Cicolini (‘C’è Ancora Domani’), Carmine Guarino, ‘arredamento’ Iole Autero (‘Comandante’), Dimitri Capuani, ‘arredamento’ Roberta Troncarelli (‘Io Capitano’), Emita Frigato, ‘arredamento’ Rachele Meliadò (‘La Chimera’).

‘C’è Ancora Domani’ migliore sceneggiatura originale

‘C’è Ancora Domani’ con Furio Andreotti, Giulia Calenda e Paola Cortellesi si sono aggiudicati il David di Donatello come migliore sceneggiatura originale. Le altre candidature in lizza erano: ‘Il Sol dell’Avvenire’ (Francesca Marciano, Nanni Moretti, Federica Pontremoli, Valia Santella), ‘Io Capitano’ (Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Massimo Ceccherini, Andrea Tagliaferri), ‘La Chimera’ (Alice Rohrwacher), ‘Palazzina Laf’ (Maurizio Braucci, Michele Riondino).

Elio Germano miglior attore non protagonista

Elio Germano (‘Palazzina Laf’) si è aggiudicato il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Le altre candidature in lizza erano: Adriano Giannini (‘Adagio’), Giorgio Colangeli (‘C’è Ancora Domani’), Vinicio Marchioni (‘C’è Ancora Domani’), Silvio Orlando (‘Il Sol Dell’Avvenire). Elio Germano ha chiamato sul palco Michele Riondino, candidato con lo stesso film a miglior attore protagonista.

Emanuela Fanelli migliore attrice non protagonista

Emanuela Fanelli (‘C’è Ancora Domani’) si è aggiudicata il David di Donatello come migliore attrice non protagonista per il secondo anno consecutivo. “Grazie non pensavo, è un onore per me. Ringrazio tutto il cast del film e un grazie con tutto il cuore a Paola Cortellesi per aver voluto che la tua Marisa fossi io. Questo film è diventato così grande perché l’hai fatto tu cara Paola”, ha detto Emanuela Fanelli. Le altre candidature in lizza erano: Romana Maggiora Vergano (‘C’è Ancora Domani’), Barbora Bobulova (‘Il Sol Dell’Avvenire’), Alba Rohrwacher (‘La Chimera’), Isabella Rossellini (‘La Chimera’).

Fonte “La Presse”