⦿ Ultim'ora

Colto da malore improvviso non porta il figlioletto all’asilo: papà 40enne trovato morto in casa dalla moglie

È morto improvvisamente colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo mentre era in casa con i suoi due bambini piccoli di 4 anni e 15 mesi che si stava apprestando a portare a scuola. Disposta l’autopsia

La tragedia si è verificata nella primissima mattinata di venerdì 24 novembre ad Albignasego, piccolo centro in provincia di Padova, la vittima è Cristian Murru, 40 anni, originario di Bolzano, laureato in ingegneria all’Università di Padova, che gestiva con il fratello l’officina Biker Brothers di via Santi Felice e Fortunato nel comune di Limena. Lascia la moglie Alice e due bimbi, uno di 4 anni e l’altro di 15 mesi.

Cristian era un tipo preciso e di solito non sgarrava di un minuto, tutte le mettine accompagnava il più grande sei suoi bimbi all’asilo, ma quando le operatrici intorno alle 9 non lo hanno visto arrivare con il piccolo si sono allarmate e hanno contattato la moglie. La  donna era uscita da casa molto presto per andare al lavoro dove svolge un ruolo dirigenziale in un’azienda della zona di Monselic ed  aveva lasciato il marito intento ad addormentare il bimbo più piccolo che si era svegliato.

La donna dapprima ha tentato di chiamare il consorte al telefono, ma non ricevendo risposta, preoccupata, si è precitata a casa, trovandolo riverso a terra esanime. La moglie ha quindi chiamato i soccorsi e Cristian è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Padova, ma tutti i tentativi dei medici di rianimarlo sono risultati inutili.

“Ho perso il fratello migliore del mondo», afferma Patrick con la voce rotta dalla commozione. Cristian era una persona buonissima, amata e rispettata da tutti, un punto di riferimento per la nostra attività. La sua vita era la famiglia, la moglie Alice laureata in scienze animali, i suoi amati bambini e il lavoro nell’officina che insieme sotto la sua guida abbiamo avviato cinque anni fa.Non aveva problemi fisici, quando ci siamo salutati giovedì sera stava bene. Se n’è andato dall’officina con il suo solito sorriso sulle labbra. Siamo tutti affranti dal dolore. I nostri genitori Ignazio e Mirella continuano a interrogarsi come sia potuta succedere questa tragedia”.

I funerali di Cristian Murru saranno celebrati ad Albignasego. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia sul corpo del quarantenne, le esequie saranno fissate dopo gli esami, quando probabilmente la salma verrà consegnata ai familiari.