Crea sito

Covid-19. Beppe Grillo il 17 dic. 2019 era già con la mascherina e Gasparri chiede chiarimenti in Senato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

Il video circolava da tempo e nonostante lasciasse perplessi sia per la mascherina indossata da Grillo che su quello che il comico ha detto, nessuno almeno fino ad oggi aveva cercato di approfondire il fatto

Come si evince dal video, il 17 dicembre del 2019 Beppe Grillo si presentò davanti ai giornalisti con una mascherina nera, ma non essendoci in quel momento neppure l’idea di un virus in circolazione e considerate le trovate spesso fantasiose del comino, la cosa nei giornalisti presenti suscitò solo curiosità e le domande si limitarono a poche battute. Ma le risposte di Grillo con il senno del poi, qualche dubbio l’insinuano.

“La mascherina è per proteggermi da voi giornalisti, dai vostri virus. Con quei microfoni siete pieni di batteri”. Ed ancora “Sono un antiemorragico fatemi fare il mio lavoro… La mascherina è per proteggermi da voi“.

La notizia per mesi è passata in sordina, ma oggi è stata presa in seria considerazione dal senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri, che dopo avere analizzato anche i movimenti del leader del M5S, vuole capirci di più ed ha presentato un’interrogazione in Senato ai ministri dell’Interno Lamorgese e degli Esteri Di Maio.

“Beppe Grillo – scrive Gasparri nell’interrogazione – a fine novembre, sarebbe stato in ben due occasioni, nel giro di 24 ore, a colloquio con l’ambasciatore cinese a Roma, una delle quali in una cena riservata e già dalla metà del mese di novembre (per la precisione dal giorno 17), vi era stato un primo caso di contagio da COVID-19 in Cina”.

Dunque il senatore di Forza Italia, mette l’episodio in relazione con i rapporti “particolari” che ci sarebbero tra la Cina e il Movimento 5 Stelle: ”I dubbi e le perplessità su ciò che sarebbe accaduto a Roma appaiono più che legittimi, in particolare circa il livello di conoscenza da parte del leader del principale partito politico di governo in Parlamento, in merito all’epidemia che aveva colpito Wuhan e la regione dell’Hubei”. Poi Gasparri aggiunge: “I rapporti di Beppe Grillo con la Cina non sono poi così recenti ma risalgono almeno al 24 giugno 2013 allorquando, insieme a Gianroberto Casaleggio, si recò in visita all’ambasciatore cinese a Roma”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti