Da lunedi nuove misure anti covid: cinema, teatri e altri luoghi di cultura la capienza passa al 100% ma con green pass

Il governo Draghi ha varato le nuove misure anti covid e va oltre le indicazioni del Cts: abolita la distanza interpersonale di un metro nei cinema, teatri e altri luoghi di cultura, con la capienza che passa al 100% ma con green pass e mascherina

Arrivano le nuove misure anti covid decise dal Consiglio dei ministri. Regole meno stringenti rispetto a quanto richiesto dal Cts, che dal lunedì 11 ottobre entreranno in vigore. Ecco le novità bei vari settori.

In zona bianca, – da lunedi al momento in tutta Italia – per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali, la capienza consentita sale al 100% sia all’aperto che al chiuso. L’accesso ovviamente sarà consentito esclusivamente a chi è in possesso del green pass e con la mascherina. Di fatto il governo è andato oltre le indicazioni del Cts che chiedeva di limitare la capienza all’80%.

Novità anche nelle discoteche, sale da ballo, e locali assimilati, dove la capienza al chiuso non potrà superare il 50% di quella massima autorizzata, mentre all’aperto si arriva al 75%. Inoltre nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria. Gli avventori dovranno indossare la mascherina che può esser tolta solo nel minuti in cui si balla.

Dopo le pressione delle società sportive, i cui bilanci segnano il “rosso” fisso, negli stadi e palazzetti, sempre in zona bianca, la capienza consentita passa al 75% di quella massima autorizzata all’aperto, mentre al chiuso è limitata al 60%, ovviamente l’ingresso sarà consentito solo a chi è munito di green pass e dovrà indossare la mascherina.

Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento