Depuratori e oleifici nell’agenda dei controlli sull’Ambiente


Il Settore Ambiente del Libero Consorzio Comunale di Agrigento e il Corpo di  Polizia Provinciale hanno programmato una serie di controlli sugli impianti di depurazione delle acque reflue di tutti i 43 Comuni della provincia.

oleificio

I controlli  saranno eseguiti su direttiva del Commissario Straordinario del Libero Consorzio dr. Roberto Barberi, nell’ambito dei controlli ambientali finalizzati alla verifica della corretta gestione degli stessi depuratori.

Oltre ai depuratori, saranno oggetto di controlli nelle prossime settimane anche gli oleifici nel periodo della molitura delle olive.

Ricordiamo che negli scorsi anni diversi casi di inquinamento da sversamento di acque di vegetazione in alcuni valloni e fiumi sono venuti alla luce grazie all’impegno del Corpo di Polizia Provinciale e dei tecnici del Settore Ambiente.

Non si ferma dunque l’attività di controllo sul territorio, nonostante la mancanza di risorse, che il Libero Consorzio continua ad effettuare a tutela della salute dei cittadini.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.