⦿ Ultim'ora

Donna vola da un cavalcavia dell’A4 e muore : fermato il compagno accusato di omicidio

Quello che sembrava un suicidio in realtà sarebbe un omicidio: nella notte il compagno della vittima è stato arrestato con l’accusa di omicidio

 La tragedia di è consumata ieri mattina, sull’A4. La vittima, Giada Zanola, di 34 anni originaria di Stra, in provincia di Venezia, è volata giù dal cavalcavia di Vigonza (Padova) e dopo un volo di una quindicina di metri è stata travolta da un camion in transito. Ma quello che in primo momento sembrava un suicidio, sarebbe un omicidio. La donna secondo gli inquirenti, sarebbe stata uccisa dal suo compagno 39enne. La coppia, che ha anche un bambino di 3 anni, era da tempo in crisi.

La svolta nella notte, l’uomo dopo essere stato interrogato nei locali della Questura di Padova avrebbe fatto alcune ammissioni al pm di turno. Nell’interrogatorio il 39enne di fronte al Pm della Procura di Padova, ha ricostruito gli ultimi momenti, il suo stato di disagio per la relazione ormai in crisi e la preoccupazione di non poter più vedere il figlio di tre anni avuto con la compagna. Il Pm al termine dell’interrogatorio ha quindi disposto il fermo con l’accusa di omicidio volontario, provvedimento eseguito dai poliziotti. Il 39enne è stato condotto in carcere.

 Secondo quanto finora ricostruito dalla polizia di Padova, la donna e il compagno avrebbero litigato sul ponte, poco distante dalla loro abitazione. Al culmine della lite, il 39enne ha spinto giù la donna che una volta caduta sulla strada sottostante è stata travolta da un camion.

Sempre secondo le prime indagini della Squadra mobile padovana, la coppia, da tempo, aveva dei litigi e negli ultimi tempi, la relazione era entrata in crisi con episodi anche di liti violente. Sul 39enne erano stati notati lividi ed escoriazioni riconducibili a pregressi episodi violenti. Il 28 maggio i due avevano iniziato a litigare e quella lite era proseguita nella notte, sul cavalcavia dell’autostrada che dista poco meno di un chilometro dall’abitazione della coppia. È al culmine di quella lite che il 39enne avrebbe buttato giù dal cavalcavia la compagna.