Droga. Controlli sugli autobus da Palermo, fermato un giovane di Ribera con 54gr di hashish


Gli autobus di linea che collegano Palermo ai paesi agrigentini, almeno da quanto appurato dalle forze dell’ordine, sono il mezzo preferito dagli spacciatori per rifornirsi di droghe.

guardia-finanza

Infatti è assai più difficile che polizia e carabinieri controllino questi mezzi, rispetto alle normali auto. Ma le forze dell’ordine, in questo ultimo periodo hanno “fiutato” l’escamotage ed è stato proprio in uno di questi controlli antidroga mirati sugli autobus, che un giovane riberese di 22 anni, è stato fermato dalla Guardia di Finanza con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti.

I militari, con a seguito i cani antidroga, sono saliti su un autobus che collega Palermo a Ribera e, grazie al fiuto infallibile di questi animali, in una cappelliera del bus, hanno trovato 54 grammi di hashish, che a parere dei finanzieri appartengono al giovane riberese.

Il giovane S.A., queste le iniziali, è stato condotto in caserma, ma nell’udienza di convalida dell’arresto, ha negato ogni addebito. Nonostante ciò il gup del Tribunale di Sciacca, Roberta Nodari, non ha convalidato l’arresto, ma ha disposto nei suo confronti l’obbligo di dimora rimettendolo, quindi, in libertà.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti