Crea sito

Emergenza Coronavirus. Conte: “Stanziamento straordinario di 25 miliardi di euro per fronteggiare la Pandemia”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Powered by Rock Convert

“Il Decreto anticrisi di 25 miliardi di euro serve per far fronte a tutte le difficoltà che il Paese sta attualmente vivendo, a causa dell’emergenza COVID- 19”

È quanto ha comunicato il Premier Giuseppe Conte nella Conferenza Stampa a Palazzo Chigi, al termine del Consiglio dei Ministri. Sul decreto è intervenuto anche il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri: “ “Il decreto sulle misure economiche per l’emergenza Coronavirus sarà varato venerdì 13 marzo e sarà da 12 miliardi. Obiettivo prioritario è potenziare la risposta del servizio sanitario all’emergenza”. Gualteri poi aggiunge: “ Nel decreto anti-Coronavirus ci sarà una semplificazione procedurale per la sospensione dei mutui prima casa fino a 18 mesi in caso di riduzione o sospensione dell’orario di lavoro, sospensione di rate di mutui e prestiti bancari anche con parziale sostegno di garanzia statale”.

Secondo il capo dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra sull’epidemia di Coronavirus: “il COVID-19 può essere caratterizzato come una situazione pandemica. tutti i Paesi possono ancora cambiare il corso di questa pandemia perché hanno mostrato che questo virus può essere soppresso e controllato”.

La COVID-19 è la seconda pandemia di questo secolo, comparsa a 11 anni dalla pandemia dell’influenza A/H1N1. Ogni Paese come in passato deve mettere in atto dei piani pandemici per gestire l’organizzazione di ospedali e terapie, in linea con quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

La pandemia si diffonde tra tante persone, provocando morti a livello globale. Si tratta di una malattia infettiva di origine virale causata da patogeni nuovi alla scienza che si trasmettono rapidamente da persona a persona in modo efficiente dando origine al Coronavirus 2019-nCoV.

L’epidemia da Sars-CoV-2 ha ufficialmente raggiunto il livello di pandemia globale. D’ora in poi l’Organizzazione mondiale della sanità potrà richiedere misure drastiche, ai singoli Stati.

Infine durante la conferenza stampa alla Protezione Civile il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli ha affermato: “sono 1.045 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il Coronavirus. Il consiglio è sempre lo stesso, uscire per lo stretto necessario e indispensabile. Anche chi esce a piedi deve essere munito di autocertificazione motivando gli opportuni spostamenti”.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Valeria Tornambè

Pubblicato da Valeria Tornambè

Valeria Tornambe' nata a Sciacca il 27/07/1990 (AG); studentessa universitaria presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo; lavorato presso la Sicom di Sciacca e collaboratrice della testata giornalistica Fatti & Avvenimenti. Da sempre con una passione innata e sfrenata per la scrittura. Scrivere fa bene all'anima, rilassa la mente, aiuta la memoria, mette in ordine i pensieri e fa bene all'umore. Infatti basta prendere in mano una penna e un foglio per far volare in alto la nostra anima, immergendoci dunque in un mondo idilliaco, "tutto nostro " e interagendo con il nostro "io interiore" , vero e profondo. Scrivere è leggere in se stessi, libera l'anima ed è assolutamente gratis! Del resto: che mondo sarebbe senza la scrittura? Un mondo assolutamente privo di sentimenti, di cultura e di amore. La scrittura ci rende essere speciali, unici e ci apre la porta verso la felicità. Coniato il mio motto: "la scrittura è vita."