Ex dipendente Enel arrestato per furto di energia elettrica


Il suo lavoro di tecnico dell’Enel, quando era in servizio lo sapeva fare bene e quando è andato in pensione, ha pensato bene di mettere in pratica la sua maestria per uso personale.

arresto-polizia

Un tecnico dell’Enel in pensione 66enne di Castevetrano, è stato sorpreso a rubare energia elettrica dalla Polizia di stato. Nel corso delle indagini svolte dagli agenti verificatori dell’Enel in collaborazione con la polizia di stato, sono stati accertati, in quattro diverse abitazioni dell’uomo, allacci abusivi alla rete elettrica. L’uomo essendo un tecnico, sapeva benissimo dove mettere le mani per allacciarsi direttamente ai pali della luce.

Il pensionato quindi, avendo a disposizione energia elettrica gratuita in quantità indefinita, si era sbizzarrito nei consumi. Nelle varie residenze dell’uomo, sono stati trovati potenti sistemi di illuminazione, di irrigazione, impianti di videosorveglianza, climatizzazione e persino un apparato di riciclo di acqua della piscina in muratura realizzata in un giardino.

Dopo l’arresto da parte degli agenti della polizia di Stato, il pensionato, è stato condannato per direttissima a 10 mesi di reclusione per furto di energia elettrica ai danni di Enel distribuzione.

Fonte: ANSA.