⦿ Ultim'ora

Forze Russe: “Avdiivka completamente ripulita da truppe ucraine, ma stiamo ancora sminando. Ricostruiremo come a Mariupol”

Denis Pushilin, capo della Repubblica popolare di Donetsk: “Oltre al pericolo di ordigni inesplosi, c’è ancora il rischio di attacchi aerei, quindi non è possibile sentirsi al sicuro in città”, per i civili “faremo come a Mariupol e ricostruiremo appena possibile”

 Servizio del canale Telegram russo Mash da Avdeevka

Avdiivka è stato completamente ripulita delle truppe ucraine, ma non è ancora stata completamente sminata. Lo ha detto oggi Denis Pushilin, il capo della Repubblica popolare di Donetsk, sulla televisione russa Channel One, spiegando che: “Sì, Avdeevka è stato ripulita, ma questo non significa che sia stato ripulito anche dalle mine e che non ci sia alcun pericolo”.

Pushilin ha spiegato che, oltre al pericolo di ordigni inesplosi, c’è ancora il rischio di attacchi aerei ucraini, quindi non è possibile per i civili sentirsi al sicuro in città. Secondo Pushilin, il piano è quello di fornire ai residenti della città conquistata dalle truppe russe alloggio o compensazione, impiegando la procedura sviluppata per Mariupol. La ricostruzione potrebbe iniziare quando la linea di ingaggio verrà spinta – secondo le aspettative russe – indietro a una certa distanza di sicurezza. C’è anche molto lavoro da fare sulla rimozione delle mine e detriti, ha detto il capo di Donetsk. La città al momento non ha riscaldamento né approvvigionamento idrico.

La presa russa della città strategica del Donetsk risale al 17 febbraio scorso, quando il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha riferito ufficialmente al presidente russo Vladimir Putin che le forze russe avevano preso il pieno controllo di Avdeevka, da cui le unità ucraine si stavano “ritirando in modo caotico”. Proprio da Avdeevka le truppe ucraine bombardavano le vicine città di Donetsk e Makeyevka.