Furti di Olive. Caracappa chiede più controlli alle Forze dell’Ordine


Dopo le notizie di ieri rispetto agli episodi di furti di olive che si sarebbero verificati nelle campagne di Sciacca, stamattina il vicesindaco Silvio Caracappa ha rivolto un appello a tutte le forze dell’ordine presenti in città.

olive

“Ho richiesto loro, per questi giorni di raccolta, – dice Caracappa – un potenziamento della vigilanza e dei controlli presso le zone rurali della nostra città. Quest’anno l’annata olivicola è molto scarsa con un calo di produzione nelle nostre zone di almeno il 50% di prodotto  rispetto allo scorso anno.

Lo stesso calo pare si stia verificando anche nelle altre regioni d’Italia, motivo per cui il prezzo dell’olio è notevolmente schizzato a cifre che parlano di 700 euro a quintale. Questo accresce l’interesse verso una produzione che ha raggiunto una quota molto alta.

Gli agricoltori, da notizie in mio possesso, sono molto preoccupati, alcuni preferiscono rimanere presso le abitazioni di campagna per difendere il prodotto ma anche gli stessi mezzi agricoli che risultano essere oggetto di interesse da parte di malviventi.

Stamattina, di concerto con il Comandante della Polizia Municipale abbiamo disposto una serie di nuovi servizi presso le contrade rurali, anche se occorre la grande collaborazione da parte di tutte le forze dell’ordine della città per far fronte ad un fenomeno che sta generando grossa apprensione fra gli agricoltori e puntualmente si verifica ad ogni campagna olivicola.

Sono certo – ha concluso il vicesindaco – che l’alta professionalità delle forze dell’ordine saprà dare ancora una volta le giuste risposte ad un territorio che in materia di lotta alla criminalità ha già raggiunto grossi risultati”.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.