⦿ Ultim'ora

Gaza, Israele propone tregua in tre fasi. Biden: “E’ ora che guerra finisca, Hamas accetti il piano”

“E’ ora che questa guerra finisca” ha dettil presidente Usa Joe Biden In un discorso alla Casa Bianca esortando Hamas a “cogliere l’opportunità” dell’ultima proposta di Israele per porre fine al conflitto a Gaza, articolata “in tre fasi”

Biden ha anche ribadito che “Hamas non è più in grado di compiere un altro 7 ottobre”, mentre gli Usa – garantisce – sono “impegnati per una fine duratura della guerra”. Israele ha detto Biden,  ha presentato una “nuova ampia” offerta di accordo di cessate il fuoco ad Hamas.

L’accordo si compone di tre fasi e implica il “rientro a casa di tutti gli ostaggi, garantisce la sicurezza di Israele, crea un futuro migliore a Gaza senza Hamas al potere e pone le basi per una soluzione politica che garantisca un futuro migliore sia agli israeliani che ai palestinesi”, ha dichiarato Biden. “Israele – ha spiegato quindi il leader americano – ha ora offerto una nuova proposta completa. È una tabella di marcia verso un cessate il fuoco duraturo e verso il rilascio di tutti gli ostaggi. Questa proposta è stata trasmessa dal Qatar ad Hamas”.

“Questa nuova proposta prevede tre fasi: la prima fase durerebbe sei settimane. Includerebbe un cessate il fuoco totale e completo, il ritiro delle forze israeliane da tutte le aree popolate di Gaza, il rilascio di un certo numero di ostaggi, tra cui donne, anziani e feriti, in cambio del rilascio di centinaia di prigionieri palestinesi”, ha dichiarato Biden, sottolineando che gli ostaggi americani saranno tra quelli rilasciati in questa prima fase. Inoltre, i resti di alcuni ostaggi uccisi saranno restituiti alle loro famiglie, portando in una certa misura un contenimento al terribile dolore”.

Il presidente americano ha anche affermato che “I civili palestinesi torneranno nelle loro case in tutte le aree di Gaza, compreso il nord, e gli aiuti umanitari aumenteranno con 600 camion che porteranno aiuti a Gaza ogni giorno. Durante la prima fase, della durata di sei settimane, Israele e Hamas “negozieranno gli accordi necessari per arrivare alla fase due, che è la cessazione permanente delle ostilità”.

Biden ha poi riconosciuto che questo ulteriore ciclo di negoziati sarà difficile e spiega che la proposta sul tavolo consentirà di estendere la prima fase oltre le sei settimane a condizione che i negoziati tra Israele e Hamas continuino. Gli Stati Uniti, l’Egitto e il Qatar si adopereranno per garantire che i colloqui continuino fino al raggiungimento di un accordo, ha dichiarato Biden. Una volta definiti questi termini, potrà iniziare la fase due, che vedrà il rilascio di tutti gli ostaggi israeliani ancora in vita, compresi i soldati maschi. Durante questa fase, inoltre, le forze israeliane si ritireranno da Gaza, ha dichiarato Biden.

  Infine Biden ha dichiarato: “Se Hamas manterrà i suoi impegni, il cessate il fuoco temporaneo diventerà permanente”, ha continuato Biden, citando il testo dell’accordo. “Infine, nella terza fase, inizierà un grande piano di ricostruzione di Gaza e i resti degli ultimi ostaggi uccisi saranno restituiti alle loro famiglie”,oncludendo: “Questa è l’offerta che abbiamo sul tavolo”.

In una dichiarazione citata da ‘Al Jazeera’  i miliziani palestinesi affermano che Hamas “valuta positivamente” i contenuti del discorso di Biden ” che chiede un cessate il fuoco permanente e il ritiro dell’occupazione israeliana dalla Striscia di Gaza”. Il gruppo palestinese ribadisce “la sua posizione di disponibilità ad affrontare positivamente e costruttivamente qualsiasi proposta basata su un cessate il fuoco permanente, il ritiro completo dalla Striscia di Gaza, la ricostruzione, il ritorno degli sfollati a tutti i loro luoghi di residenza e il completamento di un serio accordo di scambio di prigionieri se l’occupazione dichiara il suo impegno esplicito in tal senso”.