Giunta, approvato DDL riforma forestali e piano riforma CAS


Il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, comunica che la giunta ha approvato su proposta dell’assessore Cracolici, lo schema di DDL per il riordino della legislazione in materia forestale, rurale e territoriale.

ARS

“Con la nuova legge – sostiene Crocetta – , si crea un corpo unico normativo, che consentirà una gestione più razionale e anche produttiva dei boschi della Regione siciliana”. È stata inoltre apprezzata dalla giunta l’ipotesi, su proposta dell’assessore Pistorio, di riorganizzazione del CAS attraverso la creazione di una società unica mista CAS – Anas, per gestire la rete autostradale esistente ed implementare la parte ancora non realizzata, con particolare riferimento alla linea della fascia costiera meridionale Siracusa – Gela e Gela – Mazara del Vallo.

Sul fronte dei rifiuti il presidente comunica che in mattinata si sono svolte due conferenze di servizi, una per la discarica di Siculiana, l’altra per Sciacca. Per quanto riguarda Siculiana, la conferenza ha espresso parere favorevole ed è in corso il decreto presidenziale per implementare l’impianto di tritovagliatura che aumenterà a 300 tonnellate la capacità di conferimento dei comuni, a fronte delle 110 attuali.

Per Sciacca la conferenza, alla quale hanno partecipato anche in sindaci dell’Ato di Sciacca, ha espresso la necessità di installare impianti di tritovagliatura e bisostabilizzazione mobili, per consentire il veloce conferimento dei comuni dell’Ato presso la discarica .

La conferenza ha inoltre valutato la necessità di dotare la discarica di impianti più stabilì. Perciò è stato chiesto dall’Arpa di specificare in modo più compiuto e dettagliato la mappatura per la collocazione dei nuovi impianti. Nel giro di qualche giorno dovrebbe arrivare l’autorizzazione, consentendo così di risolvere i problemi dei rifiuti dei comuni dell’agrigentino.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.