Google Camp. M5S: “Negli anni passati, nullo il ritorno economico sull’economia saccense”


Per il terzo anno consecutivo l’evento Google Camp sarà ospitato al Verdura Resort e la nostra Piazza Scandaliato si presterà per la cena di gala finale.

piazza-Scandaliato-goggle-camp

Sul caso interviene oggi l’assemblea permanente del M5S di Sciacca: “L’evento potrebbe rappresentare, se ben gestito, una vetrina internazionale per un territorio che, negli ultimi anni, ha visto costantemente minata la propria vocazione turistica.

Negli anni passati modesto, se non nullo, è stato il ritorno dell’evento sull’economia saccense, pubblica o privata. Quest’anno, parrebbe invece che le casse comunali, e anche quelle dei titolari di attività prospicienti la Piazza, ne abbiano beneficiato ampiamente. Apprezzabili, secondo le nostre fonti, anche i servizi collaterali resi alla cittadinanza dalla Google. Tutto questo non può che farci auspicare che simili eventi possano ripetersi spesso.

Tuttavia, la qualità, l’efficienza e l’impatto positivo generato dalla macchina organizzativa di Google, stridono ancora una volta con le scarse e improvvisate capacità gestionali della nostra Amministrazione Comunale. All’unico problema di cui si sarebbe dovuta far carico, ovvero la chiusura per 9 giorni dei parcheggi di Piazza Mariano Rossi e di quelli posti sotto la Piazza Scandaliato in pieno picco di presenze turistiche nel centro storico, risponde solo ieri, con preavviso praticamente nullo, con l’istituzione di un bus navetta che copre solo l’orario dalle 7:30 alle 14:30”.

Per questo il M5S chiede l’immediata estensione del servizio navetta durante tutte ore lavorative delle attività commerciali nel centro storico, in modo che le stesse non ne risentano economicamente, ma anche delucidazioni su come l’Amministrazione stia approfittando dell’occasione, voluta e fornita da Google, per promuovere il nostro territorio e le nostre eccellenze nei confronti degli illustri ospiti dell’evento e al di là dei confini territoriali, approfittando dell’enorme risonanza mediatica generata.


Pubblicato da Sean Gulino

Giornalista Direttore responsabile di Fatti&Avvenimenti. Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.