⦿ Ultim'ora

Hunter Biden giudicato colpevole per tutti e tre i capi d’accusa: rischia fino a 25 anni di carcere e una multa di 750.000 dollari

La giuria del tribunale federale di Wilmington, in Delaware, ha ritenuto Hunter Biden colpevole di tutte e tre le accuse sul possesso di armi da fuoco concludendo che ha violato le leggi che impediscono ai tossicodipendenti di possedere armi da fuoco

Lo riferisce la Cnn. Il figlio del presidente americano ritenuto colpevole per tutti e tre i capi d’accusa a suo carico per l’acquisto e il possesso di una pistola mentre faceva uso di droghe,  rischia fino a 25 anni di carcere e una multa fino a 750.000 dollari, ma non sarà incarcerato in attesa della sentenza. Il giudice ha detto che la sentenza è solitamente fissata a 120 giorni dopo il verdetto, quindi a metà ottobre.

E’ la prima volta che il figlio di un presidente in carica viene processato e che viene giudicato colpevole. Hunter Biden dopo la sentenza ha dichiarato: “Sono più grato per l’amore ricevuto dalla mia famiglia che deluso per l’esito del processo” Joe Biden ha affermato: “Accetterò l’esito” del procedimento penale e “continuerò a rispettare il processo giudiziario mentre mio figlio Hunter considera l’appello”. “Sono il presidente ma sono anche un papà. Io e Jill ci saremo sempre per Hunter. Siamo orgogliosi di lui oggi”, aggiunge Biden.

Jill Biden è arrivata in tribunale per stare vicino al figlio Hunter. Il tempo trascorso fra l’annuncio del raggiungimento del verdetto e la sua lettura è stato molto breve, non consentendo alla First Lady di arrivare in tempo per assistere alla lettura.