Crea sito

Ieri sera cerimonia del Premio alla Solidarietà “Orazio Capurro”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si è svolta ieri sera presso la chiesa BMV di Loreto gremita di gente la cerimonia di consegna del Premio alla Solidarietà “ORAZIO CAPURRO”.

premio-orazio-capurroTantissime le persone presenti, tra cui anche le autorità politiche locali, i rappresentanti delle forze dell’ordine, una corposa rappresentanza della CRI di Sciacca e di altre associazioni.

La premiazione è stata preceduta da una Santa Messa celebrata da don Gino Faragone in ricordo di Orazio. La serata si è articolata con la consegna di tre premi.

Il premio in denaro, del valore di mille euro, ed una targa di riconoscimento sono andati alla giovane Adriana Fazio per la dedizione e il grande spirito di sacrificio dimostrato nonostante la giovane età, per il grande senso del valore della famiglia e per avere assistito gratuitamente con particolare amore e dedizione il malato.

Per i professionisti invece c’è stato un ex-aequo che hanno visto premiati il dott. Calogero detto Lillo Ciaccio per avere profuso tempo ed energie in favore della ricerca medica nella lotta contro le malattie e per essere riuscito, con la sua tenacia e abnegazione, a portare la Banca del Cordone Ombelicale di Sciacca a livello mondiale ed il dott. Marcello Palazzotto per essersi attenuto scrupolosamente ai principi del giuramento d’Ippocrate, in particolare promuovendo l’eliminazione di ogni forma di discriminazione in campo sanitario e per la competenza ed il formidabile intuito clinico e per la generosità mostrata nell’esercizio della professione.

I due medici hanno ricevuto una targa al merito.

Tantissimi gli interventi durante la serata che hanno testimoniato l’apprezzamento per le persone che sono state premiate e per la bellissima iniziativa che l’associazione Capurro ha organizzato.

“Il conferimento di questi premi sono la testimonianza – dice il presidente Alessandro Capurro – che esiste tanta brava gente che in silenzio e nell’anonimato con gratuità, dedizione e sempre con un sorriso assiste la persona malata e spende il proprio tempo in favore di chi vive nella sofferenza; allo stesso modo esistono anche tanti bravi professionisti che oltre al proprio bagaglio di conoscenze e competenze mettono a disposizione del paziente anche la propria umanità, generosità e sensibilità superando quel distacco che a volte si crea tra medico e malato e suoi familiari”.

Orazio Capurro ha sempre onorato la sua missione di medico e viene ricordato come un ragazzo dal cuore d’oro, amante dello studio e della ricerca, sempre pronto ad aiutare con competenza, professionalità, altruismo ed anche con un sorriso il prossimo. Questi sono i valori che caratterizzavano Orazio e questi sono i valori che l’associazione vuole promuovere e premiare.

La targa al dott. Lillo Ciaccio è stata consegnata dall’assessore David Emmi, la targa al dott. Marcello Palazzotto dalla prof.ssa Tanina Ventimiglia, ad Adriana Fazio invece la targa è stata consegnata dalla dott.ssa Marina Capurro e l’assegno di euro mille dal presidente dell’associazione Alessandro Capurro.

Durante la serata è stato anche proiettato un toccante filmato che ha emozionato i presenti, in cui venivano mostrate alcune immagini riguardanti le già tante iniziative realizzate dall’associazione e poi anche alcuni momenti della proclamazione della laurea e la lettura del giuramento d’Ippocrate del dott. Orazio Capurro.

La serata è stata presentata dalla dott.ssa Giovanna Venezia e dalla giornalista Santina Matalone.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •