Il candidato sindaco Messina rassicurato dal Sottosegretario alla Pesca Battistoni sul Caro-gasolio

Ignazio Messina si è fatto portavoce della marinerai saccense es ha parlato con il Sottosegretario di Stato alla Pesca, Francesco Battistoni, che lo rassicurato sul problema del Caro-gasolio per la pesca


Facendosi interprete del grido d’allarme della marineria di Sciacca, – scrive in una nota l’Ufficio Stampa Messina Sindaco – messa in ginocchio dall’aumento spropositato del prezzo del gasolio, il candidato a Sindaco di Sciacca, Ignazio Messina, ha parlato immediatamente con il Sottosegretario di Stato con delega al settore ittico, Francesco Battistoni.

Messina ha chiesto al rappresentante del governo nazionale interventi immediati in grado di ridare serenità ad armatori e pescatori, consentendo loro di riprendere il mare per proseguire la loro attività lavorativa senza il peso insostenibile del caro-gasolio. Nel corso del colloquio con Messina, il Sottosegretario Battistoni ha assicurato che, a seguito dell’attivazione di un tavolo con le associazioni di categoria e con i rappresentanti sindacali, sono state individuate tre linee di intervento immediato a sostegno dei pescatori di tutt’Italia.

Il primo intervento concreto è stato il credito d’imposta per l’acquisto dei carburanti per l’esercizio dell’attività di pesca; il secondo è aver ottenuto, con il via libera da parte di Bruxelles, la compensazione dei costi aggiuntivi attraverso il FEAMPA (Fondo Europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacultura); il terzo intervento immediato è rappresentato, infine, dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto filiere che eroga alla Pesca 20 milioni di euro.

”Si tratta – ha detto il Sottosegretario Battistoni – di tre misure concrete di sostegno diretto al reddito, elaborate in poco tempo, secondo le competenze dirette del Ministero per le Attività Agricole e la Pesca, con delle tempistiche molto snelle.” Il candidato a Sindaco di Sciacca, Ignazio Messina, ha ringraziato il Sottosegretario Battistoni per la capacità del suo Ministero e del Governo Nazionale di garantire risposte concrete in tempi brevi ad un settore primario che, purtroppo, a Sciacca negli ultimi anni non è stato sufficientemente tutelato”.

Lascia un commento