Crea sito

In 100 infettati da covid sulla portaerei inglese Queen Elizabeth: sono tutti vaccinati con doppia dose

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un centinaio di militari in servizio sulla portaerei inglese Queen Elizabeth, tutti vaccinati con doppia dose, sono risultati contagiati dal covid

La notizia è stata pubblicata dalla BBC, il più grande e autorevole editore radiotelevisivo del Regno Unito, con sede alla Broadcasting House di Westminster, Londra. La portaerei inglese Queen Elizabeth, al momento è a metà di un tour mondiale, accompagnata da diverse altre navi da guerra della flotta di sua Maestà, anche queste colpite dall’infezione.

I contagiati sarebbero oltre 100 e questo nonostante tutto l’equipaggio sia stato vaccinato contro il Covid-19 con due dosi. A darne conferma è stato il segretario alla Difesa Ben Wallace: un dato che fa riflettere. Si presume che “l’untore” sia uno dei membri dell’equipaggio incaricato di scendere nei porti per fare rifornimenti e spese.

Di fatto si tratta di un vaccinato che si infetta e infetta altri vaccinati, circostanza che fa sorgere seri dubbi sull’efficienza del test del Green pass per soli vaccinati e che appare un fallimento, al pari di tutte le certezze sull’efficacia dei vaccini. Ma nonostante sia ormai chiaro che il vaccino non protegge e non evita la diffusione del virus, in Italia e in Europa si procede a gravi restrizioni delle libertà per i non vaccinati.

La portaerei HMS Queen Elizabeth è a circa un quarto del dispiegamento di 28 settimane alla guida del Carrier Strike Group (CSG). Ora è entrata nell’Oceano Indiano e la Royal Navy afferma che dovrebbe continuare il suo viaggio in Giappone entro la fine dell’anno. Una portavoce ha affermato che la mitigazione misurata a bordo includeva maschere, distanza sociale e un sistema di tracciabilità. “Come parte dei test di routine, un piccolo numero di membri dell’equipaggio del Carrier Strike Group è risultato positivo al Covid-19”, ha affermato. “Il Carrier Strike Group continuerà a svolgere i propri compiti operativi e non ci sono effetti sullo spiegamento”.

Non è il primo allarme Covid a bordo di una portaerei della Royal Navy. L’anno scorso, l’equipaggio della HMS Northumberland è stato costretto a tornare a terra e isolarsi a Natale dopo “una serie di casi sospetti di Covid” a bordo. Il tour mondiale è il primo dispiegamento operativo della HMS Queen Elizabeth e coprirà 26.000 miglia. Ha a bordo otto caccia stealth F35B della RAF e 10 US Marine Corps e sarà accompagnato in Asia da sei navi della Royal Navy, un sottomarino, 14 elicotteri navali e una compagnia di Royal Marines.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti

Lascia un commento