Inspiegabile moria di pesci tra la Foce del Platani e Borgo Bonsignore: indaga la capitaneria di porto


Il fenomeno va avanti da un paio di giorni lungo il litorale che va da Borgo Bonsignore alla foce del fiume Platani: pesci morti sulla spiaggia e a galla in mare.

La Capitaneria di porto di Porto Empedocle, allertata da diverse segnalazioni, avrebbe già fatto alcuni prelievi di campioni di acque da analizzare, per cercare di capire le cause del disastro.

Come potete vedere dal video, la spiaggia è ricoperta da decine di pesci morti, mentre moltissimi altri, sempre morti galleggiano in mare . Accertamenti sono in corso oltre che dalla Capitaneria di porto, anche dagli uomini della polizia provinciale e dal corpo forestale che sono intervenuti oggi.

Il responsabile dell’associazione Mareamico di Agrigento, Claudio Lombardo, autore del video ha commentato: “Da un paio di giorni sulla spiaggia di Borgo Bonsignore vengono trovati morti parecchi pesci. Qualcosa sta succedendo nei vicini fiumi Platani o Magazzolo”.

Secondo i frequentatori abituali della spiaggia, il fenomeno non è nuovo ed era già successo anche lo scorso anno. Il colore del mare inoltre è diventato marrone, a causa di qualcosa che porta con se la corrente del fiume – visibile dalle immagini – inoltre, all’interno delle branchie dei pesci, è presente una sostanza verdastra e oleosa.

Quindi è facilmente ipotizzabile, che la causa della moria, sia imputabile a scarichi abusivi altamente inquinanti. Non ci resta che attendere l’esito delle indagini.


Redazione

Pubblicato da Redazione

Redazione di Fatti&Avvenimenti